Napoli, l’agente di Hamsik spaventa i partenopei: “Se dovessero arrivare offerte, le valuteremo”

Pubblicato il autore: rgarbarino Segui
NAPLES, ITALY - DECEMBER 10: Marek Hamsik of SSC Napoli in action during the Serie A match between SSC Napoli and ACF Fiorentina at Stadio San Paolo on December 10, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Il futuro di Marek Hamsik potrebbe essere lontano da Napoli. Negli ultimi giorni si era vociferato di un’offerta piuttosto allettante del Guangzhou Evergrande dei fratelli Cannavaro, si parla di un contratto da 11 milioni di euro a stagione. Per tanti anni Paolo Cannavaro, attualmente vice di Fabio, ha giocato con Hamsik e questo avrebbe potuto aiutare la società cinese a convincere l’ex Brescia ad approdare in Asia ma per ora il procuratore nega un suo arrivo in Cina anche se non chiude le porte ad un suo clamoroso addio.

Le parole dell’agente del capitano azzurro seminano dubbi sulla permanenza dello slovacco in Campania: Marek vuole riposare dopo questa stagione e decidere cosa è meglio per lui, tutti gli anni ha ricevuto delle offerte, non è una novità, dovesse arrivarne una importante cercherà di capire cosa fare ma di sicuro non è già in partenza per la Cina come hanno detto molti colleghi giornalisti”.

Martin Petras continua parlando anche del futuro della panchina partenopea, punto importante per il proseguo della carriera di Hamsik con la maglia del Napoli, nonostante il procuratore ci giri intorno: “Nelle ultime tre partite Sarri ha deciso di non farlo giocare, il che è molto strano visto che avevano un accordo, non era mai successo che non giocasse ma di sicuro non servono ulteriori stimoli a Marek per restare, a lui basta il calore della gente, però dovesse arrivare un tecnico vincente come Carlo Ancelotti di certo sarebbe perfetto visto che ha vinto ovunque sia andato”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Risultati Serie A 9° Giornata: Milan ancora vittorioso, il big match Napoli-Roma va ai partenopei