Calciomercato Lazio: arrivano Correa e Badelj. Milinkovic Savic via solo con offerta “indecente”

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui

Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Dopo il sorteggio di ieri sera dei Calendari di Serie A, s’ infiamma il mercato in casa biancoceleste. Due rinforzi per rilanciare il progetto Champions e anche per affrontare al meglio un inizio di campionato proibitivo (Lazio-Napoli alla prima in casa). 

Dopo due settimane di ritiro e di tanta attesa, in un solo giorno in casa Lazio sono arrivati due acquisti, considerati top player. Si tratta del trequartista argentino Joaquin Correa e del centrocampista croato Milan Badelj. Per entrambi accordo trovato anche se manca solo l’ufficialità, che dovrebbe arrivare nelle prossime ore. I nuovi arrivati, insieme ad Acerbi, Berisha, Durmisi, Proto e Sprocati saranno già a disposizione di mister Inzaghi dalla prima giornata di campionato.

Si tratta di due innesti molto importanti per la rosa di Inzaghi, due pedine che sono destinate a diventare titolari nella nuova Lazio che verrà. Nella giornata di ieri, il tecnico presso il ritiro di Auronzo di Cadore, sembrava più rasserenato rispetto ai giorni precedenti, anche grazie agli acquisti fatti dalla dirigenza laziale.

Joaquin Correa, 23 anni, argentino, con alle spalle una stagione alla Sampdoria quando ancora era un giovincello, è considerato il trequartista perfetto per colmare l’assenza di Felipe Anderson (passato al West Ham). E’ un ragazzo talentuoso, ambidestro ma dotato di grande fisicità: è cresciuto molto nelle due ultimi stagioni passate al Siviglia. Lotito, Tare e tutta la dirigenza biancoceleste lo considerano l’uomo giusto per il futuro. L’ operazione è costata 19 milioni di euro (1,5 milioni a stagione: tot. di 16 fissi e 3 di bonus) per un totale di cinque stagioni con la maglia della capitale. Si tratta del secondo acquisto più caro della gestione Lotito dopo Zarate nel 2009.

Insieme a Correa arriverà anche Milan Badelj, centrocampista croato classe 1989, con alle spalle un passato in viola dopo che si è svincolato al termine dell’ ultimo campionato. Tante le proposte arrivate a casa sua, ma alla fine ha scelto quella della Lazio (contratto quadriennale da 1,8 milioni a stagione). Sarà proprio il vice campione del mondo con la maglia della Croazia l’alternativa a Leiva, anche se Inzaghi potrebbe impiegarlo a centrocampo proprio con il brasiliano, cambiando modulo (dal 3-5-2 al 3-4-2-1).

Nel frattempo si continua a lavorare su altri possibili innesti. Il nome più caldo è quello di Wesley, che rimpiazzerà Caicedo (vicino al Betis Siviglia), anche se si stanno facendo sempre più insistenti le voci su un altro attaccante, Perez. Il presidente Lotito però ha avvertito tutti su Milinkovic: via solo se arriverà una proposta indecente.

La festa per la presentazione della squadra ad Auronzo di Cadore

Grande festa ieri sera ad Auronzo per la presentazione della squadra 2018/19. Un bagno di folla inaspettato. La serata è stata anche l’occasione per svelare la terza maglia (nera con fascia orizzontale celesta): il tecnico Simone Inzaghi ha assicurato ai tifosi che la Lazio si farà valere anche quest’ anno. Tante le promesse fatte, visti anche i risultati della scorsa stagione con una Supercoppa portata a casa.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Udinese, Lasagna pronto alla cessione con il Verona