Calciomercato Milan, continua a regnare la confusione. La società rossonera ha le idee poco chiare

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui
MILAN, ITALY - NOVEMBER 23: AC Milan Sportif Director Massimo Mirabelli looks on before the UEFA Europa League group D match between AC Milan and Austria Wien at Stadio Giuseppe Meazza on November 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Il calciomercato del Milan stenta a decollare e i tifosi rossoneri iniziano a perdere seriamente la pazienza. I nomi sul taccuino dei dirigenti rossoneri sono tanti, anche se la sensazione è che siano nomi buttati lì per caso. I primi colpi di mercato dovrebbero arrivare dopo alcune cessioni eccellenti, il primo calciatore a lasciare i rossoneri dovrebbe essere Kalinic, visto e considerato che Simeone farà di tutto per portarlo all’Atletico Madrid.

Il problema è che i colchoneros finora hanno offerto solamente 14 milioni, troppo poco per il Milan che si ritroverebbe a dover svendere un calciatore pagato 28 milioni. In casa Milan non c’è solamente la “grana” Kalinic da risolvere, Fassone e Mirabelli non sono riusciti a trovare una sistemazione adeguata ad André Silva. Il centravanti portoghese è stato pagato oltre 40 milioni di euro la passata stagione ed ora rischia seriamente di essere ceduto per meno di 30 milioni.

Leggi anche:  La Roma e Mkhitaryan, il suo devastante gioiello

Per il Milan si prospetta una stagione tormentata sotto diversi punti di vista, prima l’esclusione dalla prossima Europa League, ora l’incertezza continua sul mercato. Fassone e Mirabelli non hanno in mente una vera e propria strategia, le loro idee sporadiche e poco percorribili stanno facendo allarmare i tifosi del Milan. Dopo il sogno Immobile si è passati al forte interesse per Zaza, una volta ceduto Kalinic potrebbero arrivare le prime novità importanti del mercato rossonero.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: