Kalinic all’Atletico Madrid, settimana decisiva: per il Milan una cessione inevitabile

Pubblicato il autore: FraNas Segui
MILAN, ITALY - SEPTEMBER 17: Nikola Kalinic of AC Milan in action during the Serie A match between AC Milan and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on September 17, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Nikola Kalinic – Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Kalinic nella prossima stagione non giocherà nel Milan. L’Atletico Madrid, infatti, è vicinissimo a definire l’operazione di acquisto dell’attaccante croato dai rossoneri. La formula sarà quella del prestito con obbligo di riscatto per una cifra complessiva intorno ai 20 milioni di euro. L’affare verrà ufficializzato solamente tra alcuni giorni perchè fino al 21 luglio tutte le operazioni in casa Milan sono ferme.

Tutta colpa dell’ennesimo passaggio di proprietà, con il fondo americano Elliott che ha congelato qualunque decisione. Si dovrà aspettare l’assemblea dei soci del Milan. Non per questo, però, non si possono fare incontri e definire accordi che diventeranno effettivi solo in seguito. È il caso di Kalinic, scaricato da Gattuso dopo essere stato chiesto a gran voce da Montella per il suo Milan appena un anno fa.

L’avventura del croato a Milanello, però, è stata tutta da dimenticare. Tra problemi fisici, enormi difficoltà in zona gol e un feeling mai nato con Gattuso dal momento dell’arrivo dell’ex centrocampista sulla panchina di Milanello, Kalinic è finito spesso nel mirino delle critiche dei tifosi. L’anno orribile del croato si è chiuso con la cacciata da parte del Ct della Croazia dal ritiro della squadra che è arrivata fino alla finale di Mosca contro la Francia.

A quanto pare, però, c’è ancora chi è disposto a credere in Kalinic e nelle sue qualità offensive. Nello specifico il Cholo Simeone, un allenatore che non ci va mai morbido con i suoi giocatori. L’Atletico Madrid è quindi pronto a cedere Gameiro per scegliere al suo posto un attaccante esperto e con una grande voglia di rivincita. Il Milan, dal canto suo, si libera di un giocatore fuori dal progetto tecnico e riesce a cederlo per la cifra voluta da Massimiliano Mirabelli per dare il via libera definitivo. Insomma, un affare da cui tutti, almeno in questo momento, sembrano uscire soddisfatti.

  •   
  •  
  •  
  •