Mercato Milan: Scambio Locatelli-Berardi con il Sassuolo, trattativa in fase avanzata

Pubblicato il autore: Francesco Bergamaschi Segui
REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - MAY 06: Domenico Berardi of US Sassuolo in action during the serie A match between US Sassuolo and UC Sampdoria at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on May 6, 2018 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Domenico Berardi – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il Milan sta vivendo delle ore importanti per quanto riguarda il futuro societario, ma allo stesso tempo la dirigenza dei rossoneri sta lavorando alacremente per poter consegnare a Gennaro Gattuso una rosa competitiva per la prossima stagione, a prescindere dalla partecipazione alla prossima Europa League. Per questo motivo l’obiettivo numero uno della società di Via Aldo Rossi è quello di cedere gli esuberi così da poter avere tra le mani un tesoretto da reinvestire sul mercato.

Oltre a questo, però, nelle ultimissime ore, riporta quest’oggi La Gazzetta dello Sport, ci sarebbe stata un’accelerata nello scambio tra Manuel Locatelli e Domenico Berardi del Sassuolo.

Il talentuoso centrocampista classe 1998, autore di una stagione sottotono dopo l’exploit di due anni fa che lo ha lanciato dalla Primavera alla Serie A, è considerato uno degli elementi chiave per poter ottenere una plusvalenza importante, ma allo stesso tempo non perdere il possesso del giocatore, ancora giovane e dotato di un’indiscusso talento.

Leggi anche:  Fabiano Santacroce a SuperNews: "Napoli-Milan 1 a 3? Errori evitabili in difesa, ma ottimo lavoro di Gattuso. Crespo l'attaccante più difficile da marcare"

I neroverdi, infatti, avrebbero offerto un prestito oneroso con diritto di riscatto obbligatorio per un totale di circa 15 milioni di euro. L’affare sembra essere già impostato ed in fase avanzata, tuttavia rimane ancora qualche nodo da sciogliere per quanto riguarda il possibile diritto di recompra da parte del Milan: al momento dovrebbe essere fissato a 18 milioni di euro dopo una sola stagione, 20 dopo due, oltre al 20% su una sua possibile futura nuova cessione.

In tutto questo cosa centra Berardi? Per abbassare il costo dell’operazione, infatti, gli emiliani avrebbero proposto uno scambio tra Locatelli e l’esterno offensivo classe ’94, la cui ultima annata è stata nuovamente bloccata da qualche acciacco di troppo.

Mirabelli vede in lui un’alternativa di lusso ai titolarissimi, in particolare a Suso (che piace sempre più non solo in Premier League ma anche in Liga). La sensazione, però, è che queste due operazioni, sulla carta, possano essere divise: nessuno scambio di prestiti, almeno formalmente, anche se di fatto si tratterebbe di questo. La formula con cui Berardi si trasferirebbe a Milano, comunque, sarebbe un semplice prestito con diritto di riscatto.

Leggi anche:  Ibrahimovic contro la EA Sports (Fifa). Ecco i dettagli e le parole dello svedese

Musacchio-Fulham, arriva l’offerta

Il futuro di Mateo Musacchio potrebbe essere sempre più lontano dal Milan. Il difensore centrale, arrivato soltanto un anno fa dal Villareal, ha trovato molte difficoltà e poco spazio all’interno delle rotazioni sia di Montella che di Gattuso. Per questa ragione il suo profilo è stato messo sul mercato, nella speranza da poter ricavare denaro fresco da reinvestire in nomi di primo piano.

Dopo qualche richieste di prestito, riporta il Corriere dello Sport di oggi, sempre rispedite al mittente, sembrerebbe che nelle ultime ore il Fulham si sia fatto sotto con un’offerta per il trasferimento del difensore centrale a titolo definitivo.

I rossoneri, però, per non creare una minusvalenza, avrebbero intenzione di lasciar partire il calciatore per non meno di 12 milioni di euro, anche se al momento non è chiaro a quanto ammonti la proposta del club inglese.

Leggi anche:  Serie D, Maicon (ex Inter) torna a giocare nei dilettanti?

Di sicuro se arriverà a proporre queste cifre, il Milan lo lascerà partire, anche se si verrebbe a creare un buco nel reparto arretrato che il rientro del giovane Simic dal prestito al Crotone e la promozione in pianta stabile di Gabbia dalla Primavera non riuscirebbero a colmare.

  •   
  •  
  •  
  •