Morata-Milan, accordo di massima. Ora tocca ai rossoneri scegliere se affondare il colpo

Pubblicato il autore: FraNas Segui

Alvaro Morata – Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Alvaro Morata ha detto sì al Milan. L’attaccante spagnolo, che piace ai rossoneri già dall’estate 2017, avrebbe trovato un accordo di massima con il direttore sportivo rossonero Mirabelli per vestire rossonero con un anno di ritardo. L’ex attaccante di Juventus e Real Madrid aveva preferito il Chelsea al Milan, ma dopo un anno complicato a Londra ha ancora più voglia di tornare in Italia, anche per stare più vicino alla moglie. La palla ora sembra passare in toto nelle mani del Milan che dovrà decidere se proseguire con decisione sulla strada di Morata andando alla ricerca dell’intesa con i Blues di Maurizio Sarri.

Mirabelli e Morata si sono incontrati di persona all’inizio del mese di giugno a Torino e già in quella occasione lo spagnolo aveva dato la propria adesione al progetto rossonero. I contatti con gli agenti del giocatore sono proseguiti nel corso delle settimane, con Morata sempre convinto di vestire il Milan. Una decisione su cui non peserebbe l’eventuale esclusione dall’Europa League della squadra di Gattuso. Se la parte legata all’accordo con il giocatore sembra essere pressochè definita, tutta da esplorare è invece la strada che porta a un accordo con il nuovo Chelsea di Maurizio Sarri. Un intreccio di attaccanti potrebbe però sistemare tutte le tessere al loro posto.

I Blues, infatti, sono sulle tracce di Higuain, nome proposto anche al Milan dal fratello-procuratore dell’argentino. Una soluzione che potrebbe accontentare tutti potrebbe essere quella che prevede Higuain di nuovo allenato da Sarri come ai tempi del Napoli, con Morata libero di trasferirsi a Milanello per diventare il punto di riferimento dell’attacco del Milan che verrà. I costi dell’operazione per i rossoneri sarebbero importanti, ma con diverse cessioni che sembrano essere pronte a essere definite (Bacca, Kalinic, Bertolacci su tutti) e il budget di mercato già preventivato ecco che tutto potrebbe essere definito.

  •   
  •  
  •  
  •