Milan, con Bakayoko e Kessié centrocampo di sostanza. Bonaventura dovrà garantire qualità

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui
during the serie A match between AC Milan and SS Lazio at Stadio Giuseppe Meazza on January 28, 2018 in Milan, Italy.

Giacomo Bonaventura – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Il Milan ha sistemato il centrocampo con l’arrivo di Bakayoko dal Chelsea. L’ex centrocampista dei blues rinforza un reparto che andava completato e che aveva proprio bisogno di un calciatore con le sue caratteristiche, visto e considerato che il mediano francese è bravo in fase di impostazione, ma è efficiente sopratutto in fase di interdizione, dando il giusto equilibrio tra i vari reparti.

Biglia dovrebbe così diventare una riserva di lusso e fare da vice Bakayoko, d’altronde, l’ex laziale non ha mai convinto da quando è arrivato al Milan e Gattuso sembra non avere più molta fiducia nei suoi confronti. Gli intoccabili rimangono Kessié e Bonaventura, con quest’ultimo che sarà chiamato ad una stagione ad alti livelli, per cercare di garantire la qualità necessaria alla mediana rossonera. Difesa e attacco erano già stati completati con gli arrivi di Caldara e del bomber Higuain, ora con l’arrivo di Bakayoko il centrocampo del Milan può ritenersi finalmente competitivo.

Gattuso si aspetta il salto di qualità anche da parte di Kessié, in quanto l’ex atalantino non ha ancora dimostrato tutto il suo valore e nella passata stagione ha un po’ deluso. Leonardo non ha chiuso le porte all’arrivo di Milinkovic-Savic, ma l’impressione è che il prestito oneroso proposto alla Lazio sia solamente una mossa tattica e che il centrocampista serbo sarà a tutti gli effetti ancora un calciatore biancoceleste, almeno fino a gennaio.

  •   
  •  
  •  
  •