Cerci riparte dalla Turchia: presentazione cinematografica per l’ex Roma, Milan e Torino

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Cerci diventa Padrino in Turchia. Lo avevano fatto già i tifosi del Leicester con Claudio Ranieri. I supporters dei Foxies avevano esposto uno striscione con l’allenatore romano nei panni di Don Vito Corleone. Il celeberrimo personaggio della saga “Il Padrino” di Francis Ford Coppola, una delle icone più famose della storia del cinema mondiale. L’Ankaragucu, club turco, ha fatto lo stesso con Alessio Cerci. Sì, perché l’ex Roma, Torino, Pisa, Atletico Madrid, Milan, Genoa e Verona riparte dalla Turchia. L’esterno offensivo nativo di Velletri era svincolato, dopo la non fortunata parentesi al Verona nella passata stagione. il club turco ha deciso di dargli il benvenuto in un modo singolare. Un video, pubblicato sui profili social del club, riprende il celebre logo de Il Padrino, la pellicola capolavoro di Francis Ford Coppola.

Leggi anche:  Zlatan Ibrahimovic, nessuna violazione della zona rossa: ecco cosa è successo veramente

Cerci, ripartenza in Turchia

Tuttavia, le fattezze di Don Vito Corleone non sono quelle di Marlon Brando, che lo interpretava nel primo capitolo della serie, ma quelle appunto di Alessio Cerci, il cui nome rimpiazza il titolo del film.  Il sottofondo musicale è inizialmente una delle musiche della colonna sonora, composta dal maestro Nino Rota, che lascia poi il posto ad un audio in cui uno speaker acclama il giocatore italiano. “Benvenuto the Italian Father”. Si spera che il video sia bene augurante per Cerci, che a 32 anni cerca di far ripartire una carriera ferma da troppo tempo.

  •   
  •  
  •  
  •