Higuain al Milan, Crespo lo esalta: “Rivedremo il Pipita di Napoli”

Pubblicato il autore: Massimo Maglietta Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Finalmente nelle giornata di ieri Higuain è diventato un giocatore del Milan. L’arrivo del Pipita in rossonero, ha anche sbloccato lo scambio alla pari BonucciCaldara. Il Milan  si è sistemato in difesa per almeno altri dieci anni.

Un ex bomber come Hernan Crespo in una recente intervista ha commentato l’arrivo di Higuain in rossonero dichiarando:”Il Milan ha acquistato il migliore sul mercato. Complimenti. Adesso si che San Siro avrà un derby coi fiocchi, una partita indimenticabile. Icardi contro Higuain, il top. Che cosa significa l’arrivo del Pipita in rossonero? Tanti goal, tanta personalità, tante soluzioni. Se il Milan, nello scorso campionato, si è piazzato al sesto posto in classifica senza i goal di Kalinic o Andre Silva, io dico che con Higuain può aspirare alla zona champions”.

La previsione fatta dall’ex attaccante di Parma, Lazio, Chelsea, Inter e Milan è anche quella dei tifosi rossoneri. Con un Higuain in più la zona champions è più fattibile. L’ultimo top player a sbarcare nella Milano rossonera fu Zlatan Ibrahimovic nell’estate del 2010.  Il Milan attualmente ha preso il miglior attaccante della serie A, dopo Cristiano Ronaldo ovviamente. Nel nostro campionato l’argentino ha messo a segno ben 111 goal, uno in più di Mauro Icardi capitano nerazzurro.  I tifosi rossoneri, già pregustano la sfida tra i due bomber argentini nel derby di Milano.

Un Higuain in più per la zona Champions

Higuain al Milan è stato un vero e proprio capolavoro del nuovo direttore tecnico Leonardo. Non a caso il fondo Elliott si è voluto affidare ad uno dei migliori. Tutto però è partito dalla volontà di Bonucci di voler tornare alla Juventus, una scelta che non è piaciuta nè alla tifoseria rossonera e nè a quella bianconera. Gli addetti ai lavori dicono che Bonucci ritorna in un sistema di gioco che già conosce e che la Juventus aveva bisogno di un giocatore già pronto per fare all-in sulla Champions già in questa stagione. Ai tifosi della Juventus, che nei giorni scorsi sui social avevano scritto post con  l’hashtag Caldara non si tocca, questo scambio alla pari tra i due difensori non è proprio andato giù.

Ora Leonardo deve pensare anche al mercato in uscita. Ci sono giocatori come Bacca, Kalinic, Gustavo Gomez che hanno bisogno di una sistemazione, per non ritrovarseli ancora a Milanello il 19 agosto. Il primo a partire potrebbe essere il difensore paraguaiano. Su di lui c’è il Palmeiras che ha trovato l’accordo con il Milan. La formula è quella del prestito oneroso a 1,5 milioni e riscatto a 4,5. In totale il giocatore verrebbe pagato sui 6 milioni. Da circa una settimana si parla di un interessamento del Chelsea per Reina che andrebbe a sostituire Courtois finito nel mirino del Real Madrid. Al momento però sulla scrivania di Leonardo, non sono arrivate offerte per il portiere spagnolo ex Napoli. Più passano i giorni e più aumentano le chance di vedere Andre Silva ancora con la maglia del Milan. I rossoneri per lasciarlo andare a titolo definitivo chiedono almeno 38 milioni, la cifra che Fassone e Mirabelli hanno speso per prelevarlo dal Porto.

In entrata invece i nomi fatti in questi ultimi giorni sono quelli di Bernard esterno d’attacco dello Shaktar Donetsk, autore di 10 goal e 17 assist nella scorsa stagione. Attualmente è svincolato e quindi rappresenterebbe un’occasione da non farsi sfuggire per il Milan. Il secondo nome invece è quello di Rabiot del PSG. Il ventitreenne giocatore francese rappresenterebbe un buonissimo colpo per il centrocampo dei rossoneri.  Finalmente possiamo dire che è iniziata la rinascita rossonera.

  •   
  •  
  •  
  •