Inter, Modric scagiona i nerazzurri e la Uefa è pronta a chiudere il caso con il Real Madrid

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

Luka Modric – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

La vicenda che riguarda il triangolo Modric- Real Madrid e Inter sembra non aver fine: dopo la denuncia che Perez vuole fare contro i nerazzurri arriva la clamorosa dichiarazione del centrocampista croato che scagionerebbe la società milanese.

La trattativa mai conclusa. Questa sessione di calciomercato è stata molto dura per il Real Madrid che, dopo aver perso Cristiano Ronaldo ceduto alla Juventus per 100 milioni di euro, ha rischiato di perdere anche Luka Modric da tempo messo nel mirino dell’Inter che si  voleva regalare un top player per concludere un’ottima campagna acquisti estiva. Dopo un lungo tira e molla tra Modric e il Real Madrid , però, c’è stato il rinnovo del centrocampista croato con conseguente fine della trattativa con l’Inter che si è vista sfuggire sul finale un colpo da Champions. La vicenda tra i blancos e l’Inter è solo agli inizi perchè, dopo questa trattativa, il presidente degli spagnoli avrebbe comunicato la sua intenzione di agire per via legali per il comportamento scorretto tenuto dai nerazzurri durante questa trattativa. Dopo i tentativi nerazzurri di strappare il croato ai “Blancos”, l’esposto degli spagnoli alla Fifa per il presunto comportamento scorretto del club milanese e la risposta “legale” della società di Suning, nelle ultime ore ci sarebbe stata anche la presa di posizione dello stesso calciatore.

Modric scagiona l’Inter. Arriva, dopo diversi giorni, la presa di posizione di Luka Modric che dice la sua riguardo la trattativa che poteva portarlo a giocare con l’Inter. Secondo il quotidiano sportivo Don Balon, infatti, Modric avrebbe ammesso di aver chiamato lui la dirigenza nerazzurra attraverso i suoi agenti per sondare il terreno in vista di una possibile trattativa che avrebbe portato il suo approdo in nerazzurro: ” Non sarebbe stata l’Inter a cercarlo per ingaggiarlo ma dal momento che i nerazzurri erano pienamente consapevoli di non poter presentare un’offerta al Real per acquistare il giocatore, il cui prezzo sarebbe stato ben oltre i 150 milioni di euro. Modric, al contrario, avrebbe ammesso di essere stato lui a mettersi in contatto con l’Inter, squadra per cui sognava di giocare fin dall’infanzia e in cui militano tre suoi compatrioti. Il croato si sarebbe detto disponibile a forzare la sua uscita dal Real inutilmente dopo il rinnovo proposto dai blancos.”  La Uefa, a questo punto, è pronta a chiudere definitivamente il caso Modric-Inter senza sanzioni per la società nerazzurra.

  •   
  •  
  •  
  •