Serie A, caccia alla Juventus. Chi sarà la rivale più pericolosa per i bianconeri ?

Pubblicato il autore: Giuseppe Porro Segui

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Che la Juventus sia la compagine più odiata d’Italia é un dato di fatto, ma lo “tsunami” Cristiano Ronaldo fa e farà sentire l’effetto della sua lunga onda in tutti i campi inerenti il campionato italiano (e non solo) dentro e fuori. Mentre il campo ha (almeno in parte) smosso le coscienze degli altri team che per contrastare lo strapotere bianconero hanno dovuto e dovranno investire per ridurre il gap già consistente (anche se il tempo stringe e sabato si parte); fuori dal campo la già odiata “vecchia signora” comprando il giocatore al momento più forte del mondo susciterà una serie di emozioni miste tra la curiosità e l’invidia che avrà un eco così forte da arrivare fino ai più remoti angoli d’Europa

Emozioni contrastanti
Tornando a casa nostra, le diciannove compagini che ospiteranno la Juventus avranno il pubblico delle grandi occasioni che faranno carte false per vedere CR7 dal vivo almeno per una volta (qualora giocasse) e semmai i bianconeri dovessero capitolare, allora poter raccontare non solo di averlo visto dal vivo ma addirittura raccontare: “quella volta che ho visto perdere il leggendario Cristiano Ronaldo…”, ma le emozioni che susciterà CR7 saranno molteplici: dalla gioia allo stupore; dall’invidia alla felicità; dalla curiosità all’odio (ovviamente sportivo). Tutto questo sarà Cristiano Ronaldo che (solo con il nome) sposterà gli equilibri mentali e sportivi di chi affronterà la Juventus e di chi la andrà solo a vedere. Cristiano Ronaldo se la dovrà vedere con la Roma di Dzeko ed il Napoli di Hamsik; con l’Inter di Icardi ed il Milan di Higuain; con la Lazio di Immobile e con molti altri personaggi che colorano il nostro campionato. Ma l’arma a doppio taglio Cristiano Ronaldo (che è sempre meglio avere dalla propria parte) farà si che l’antipatia cresca anche per l’invidia (ovviamente sempre sportiva) che ogni tifoso avversario proverà per i bianconeri, che avranno tra le loro fila uno dei calciatori più ambiti del mondo che ogni tifoso sogna per la propria squadra un giorno nella vita. Quindi sabato si aprirà ufficialmente la nuova stagione che vedrà proprio i bianconeri esordire in quel di Verona (sponda Chievo) che andranno allo stadio più per CR7 che per la loro squadra, destinata a diventare la prima vittima sacrificale della “obbligata” scalata al triplete da parte dei bianconeri

Leggi anche:  Juventus, Pirlo: “Spal? Match difficile, servirà concentrazione”

Conclusioni
La caccia è aperta, e l’odio/invidia da parte di tutta Italia è cresciuto come il gap tra i bianconeri e le altre, che con mercati oculati e non molto onerosi hanno provato a cercare di sistemare le proprie rose che non sono e non saranno ancora all’altezza della Juventus, che ha aperto la strada acquistando il più forte del mondo ma non ha trascinato con sé il movimento ancora indietro ai campionati stranieri più importanti d’Europa che hanno strappato al campionato italiano il primato di più bello lasciando solo l’articolo di più difficile, e se accorgerà anche Cristiano Ronaldo che dovrà far arte delle sue doti per scardinare le difese arcigne che mano mano troverà sulla sua strada, sperando di vedere un giorno in Serie A tanti altri top player per tornare anche il campionato più bello…Ma quella è un altra storia

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: