Roma, Schick via in prestito a gennaio ? Monchi smentisce e la Sampdoria osserva

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

Patrik Schick – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

L’attaccante ceco, il 22enne Patrik Schick è stato l’acquisto più caro della storia recente della Roma, ma l’ex centravanti della Sampdoria, non riesce ad ingranare in termini di presenze, ma sopratutto di gol realizzati nella capitale, anche perchè mister Eusebio Di Francesco, gli preferisce Edin Dzeko, più esperto e in questo momento più affidabile, e prolifico in zona gol; La dirigenza giallorossa starebbe pensando ad una cessione in prestito oppure a titolo definitivo, se ci fosse una squadra interessata ad acquistarlo.

Questo farebbe il gioco della Samp, il perchè è semplice, poichè i blucerchiati dovrebbero ottenere dalla sua cessione 5 milioni di prestito oneroso, e otto per l’obbligo di riscatto, del cartellino. Questo prevedeva l’accordo stipulato con la Roma, nell’estate del 2017, più naturalmente  bonus legati a presenze e obbiettivi raggiunti dal giocatore con la squadra capitolina, che corrispondono ad altri otto milioni, una cifra che supera i 20 milioni di Euro complessivi, da poter incassare entro il 1°febbraio 2020. Bisognerà vedere se la Roma si priverà del nazionale ceco, perchè il 50% del prezzo di vendita andrebbe ai blucerchiati che avrebbero in mano un bel tesoretto da investire sul mercato, cercando di potenziare ulteriormente la rosa.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Roma Bologna: diretta tv e streaming

Il futuro dell’attuale numero 14 giallorosso, però è incerto e a gennaio, l’addio seppur in prestito, opzione a questo punto più probabile, potrebbe essere inevitabile. La dirigenza romanista, per bocca del direttore generale Ramon Monchi, ha smentito le voci di rottura tra la società e il giocatore ma le pretendenti non mancano e la Samp vuole monetizzare.

  •   
  •  
  •  
  •