Calciomercato Juventus, Caceres ancora bianconero per il dopo Benatia

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui


A volte ritornano, anzi tritornano. Sono passati circa dieci anni da quando Martin Caceres, 21 enne difensore uruguaiano e fresco vincitore del triplete col Barcellona, debuttò a Roma con la maglia bianconera nel match contro la Lazio. Finì 2-0, con la rete finale segnata proprio dall’ uruguaiano. Ora è pronto a riabbracciare i suoi ex giocatori per la terza volta e lo farà da biancoceleste, a poche ore da un altro Lazio-Juventus all’ Olimpico. Stadio Olimpico che è stato anche importante per Mehdi Benatia, colui che lascerà il posto proprio a Martin Caceres. Va ricordato che il marocchino arrivò in Italia nell’ estate 2016, la stessa in cui Caceres salutò tutti dopo aver vinto 5 scudetti, 2 Coppe Italia e 3 Supercoppe, poiché il contratto in scadenza non gli fu rinnovato. Due anni e mezzo dopo, i due si rincontrano, le strade si incrociano di nuovo ed ecco che il mercato torna vivo più che mai. Se non fosse stato per Benatia, Caceres avrebbe preso un aereo diretto per il Giappone, dove ad attenderlo c’era il Kobe, club in cui giocano Iniesta, Villa e Podolski.

Leggi anche:  Schiacciasassi Inter: 5-1 interno contro la Sampdoria

Calciomercato Juventus, Caceres nuovo giocatore bianconero. Decisiva la spinta di mister Allegri

Invece ecco la decisione clamorosa, che ha preso un’ altra strada: lo scontentato Mehdi, chiuso anche da un altro rientro, quello di Bonucci dal Milan, ha colto l’occasione ed è volato in Qatar, dove ad attenderlo c’è l’ Al Duhail, che gli ha offerto 10 milioni di euro più bonus e 5 milioni al giocatore per altre tre stagioni (l’attuale contratto con i bianconeri gli sarebbe scaduto nel 2020). I bianconeri hanno resistito fino all’ultimo, visto anche che Allegri lo considera come terza scelta nella difesa, ma nulla è servito. Il marocchino si è impuntato e per la dirigenza bianconera l’unica scelta è stata quella di accontentarlo. Inutile tenere un giocatore senza voglia, ultimamente alle prese con troppi acciacchi e ormai in rotta con tecnico e ambiente.

L’uruguaiano l’ha spuntata sugli altri contendenti perché ha tutte le carte in regola: è economico e affidabile, ha un pedigree internazionale e conosce bene il nostro campionato. L’unico difetto è la fragilità, e lui lo sa bene. Ieri la Juventus ha spinto sull’ acceleratore e la telenovela è terminata. Prestito secco fino a giugno e ingaggio per 900 mila euro netti. Ricordiamo che nelle ultime ore anche l’Inter aveva fatto un sondaggio per il difensore, ma è arrivato subito il no netto della società, subordinati anche dall’ eventuale partenza di Miranda. Nei prossimi giorni sono in programma le visite mediche e poi per l’uruguaiano può finalmente iniziare l’avventura con la maglia bianconera. Nelle ultime stagioni Caceres ha vissuto tante gioie ma anche tanti brutti infortuni, senza dimenticarsi dello schianto con la Ferrari. Decisiva è stata la spinta ricevuta da Allegri, che lo ha sempre apprezzato. Ora a Torino gli spetta la maglia n.4, quella che è stata già sua in passato.

Ecco alcuni dei gol fatti da Caceres

  •   
  •  
  •  
  •