Atalanta, il punto sul mercato della Dea

Pubblicato il autore: Marco Albo Segui

Percassi lo ha dichiarato più volte: l’obiettivo è confermarsi e allestire una squadra competitiva che possa dire la sua in Champions League. Un obiettivo non facile, visto che per mantenerla bisognerà dire molti no ad alcune offerte allettanti, e soprattutto acquistare calciatori di qualità che possano davvere rinforzare la già solida base nerazzurra. Saranno settimane calde in casa Atalanta, perché tra cessioni e probabili acquisti, il mercato orobico potrebbe cambiare di giorno in giorno. Proviamo a vedere insieme i possibili scenari per ciascun reparto.

ATALANTA, CHI (RI)ENTRA E CHI ESCE

PORTA- Sicuramente Pierluigi Gollini sarà il titolare inamovibile dell’Atalanta la prossima stagione. La bocciatura di Berisha quindi rende il portiere albanese il primo candidato a lasciare Bergamo. Dal Frosinone si attende il ritorno di Sportiello, ma non è detto che possa diventare il secondo.

Leggi anche:  Tabellone Calciomercato Serie A, acquisti e cessioni: Meitè al Milan, Strootman e Onguene al Genoa. Mojica, addio Atalanta

DIFESA- Mancini e Djimisti sono i due uomini mercato della difesa, ma la volontà della società è quella di tenerseli stretti. Ibanez probabilmente crescerà sotto l’ala protettrice di Masiello e Toloi, mentre in uscita si registeranno le partenze di Bettella, Varnier e Asmah.

CENTROCAMPO- Freuler e De Roon sono intoccabili, ma lameno un vice Gasperini lo ha richiesto. Si lavora per il riscatto di Pasalic dal Chelsea, e ameno di colpi di testa di Abramovich, il croato svestirà ancora nerazzurro la prossima stagione. Sulle fasce Hateboer e Castagne sono entrambi finiti nel mirino delle big, una su tutte Napoli, che avrebbe già offerto 20 milioni per il belga, ma la società ha preso tempo. Pessina potrebbe rimanere in rosa iun quell’ottica di crescita dei giovani da sempre insita nelal filosofia della società bergamasca. Da valutare in estate Reca e i ritorni di Valzania e D’Alessandro, rispettivamente da Frosinone e Udinese, ma destinati ad essere nuovamente ceduti altrove.

Leggi anche:  Maehle, la certezza di un talento che può crescere. L'Atalanta respira sulla fascia

ATTACCO- Ilicic e Gomez sono blindatissimi, e non a caso a breve verrà loro proposto un rinnovo di contratto con adeguamento. Petagna dovrebbe essere riscattato dalla Spal, mentre Cornelius, di ritorno dal Bordeux, potrebbe essere usato come contropartita tecnica per qualche trattativa minore. Barrow sa di avere poco spazio nell’Atalanta e probabilmente potrebbe partire in prestito. Duvan Zapata è corteggiato dal Napoli, ma a meno di offerte irrinunciabili (50 milioni), il colombiano non partirà.

 

  •   
  •  
  •  
  •