Mercato Genoa, Preziosi scatenato: acquistati Saponara e Schöne

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui


Mercato Genoa, Preziosi scatenato: presi l’ex trequartista Samp Saponara e il regista dell’Ajax Schöne. E si prospettano altri colpi interessanti.
Fantasia ed esperienza. Tutto in un giorno. Fa gli straordinari Enrico Preziosi per il suo nuove Genoa 2.0: ora che il rischio retrocessione è quasi passato ma che ancora può scottare, il numero uno ligure si regala una domenica da assoluto protagonista sul mercato e porta due tasselli importanti ad Andreazzoli come Schöne e Saponara. Tutti e due interpreti di un centrocampo che sarà punto di forza nella prossima annata, con il progetto chiaro di ambire a posizioni più tranquille in classifica. Tutto senza porsi limiti.

Mercato Genoa: da Schöne alla sorpresa, anzi no Saponara

Il primo colpo è un affare internazionale. Il danese classe 1986 era fino a pochi giorni fa un tassello importante dell’Ajax, squadra sorpresa della scorsa Champions. Il Genoa ha fiutato il colpo, dove aver mollato la pista Biglia, che avrebbe accettato di corsa la meta ligure, prima che il Milan dicesse no alla possibilità di liberarlo a zero. E così che la dirigenza si è tuffata su Schöne, che all’Ajax era legato da un accordo fino al 2020, motivo per cui la spesa per portarlo in rossoblu è stata contenuta al minimo: 1,5 milioni a stagione per il cartellino. L’accordo con il giocatore è arrivato per un ricco biennale da 1,8 milioni l’anno. Adesso è solo questione di visite mediche e firme. Di sicuro si tratta di un nome importante che rilancia le ambizioni di Andreazzoli e mette grande esperienza alla guida di una squadra che ha talenti da lanciare e far crescere. Dopo i 7 anni trascorsi in terra danese è arrivato il momento di cambiare aria e nazione e per questo il ragazzo è stato accontentato.

Se è il primo è un colpo internazionale, non so può dire di meno del secondo. Un affare però nazionale. Il nome di Riccardo Saponara era da tempo sul taccuino del d.s. Capozzucca. Il trequartista della Fiorentina è stato associato anche al Lecce, che però non ha mai spinto per portarlo in salento. Invece il Genoa ha lavorato sotto le ombre e alla fine è riuscito a trattenere in Liguria uno degli ex fedelissimi di Giampaolo. Saponara vivrà quindi un derby molto speciale quest’anno con la Samp, dove l’anno scorso è stato solo a tratti protagonista. L’addio di Giampaolo ha portato al mancato riscatto a parte del presidente Ferrero. Neanche il tempo di disfare le valigie e Preziosi lo ha preso, con l’obiettivo di ridare fantasia tra centrocampo ed attacco. Saponara sa di poter essere ancora decisivo a Marassi, magari contro il suo passato tinto di blucerchiato. Affare quasi chiuso con la formula del prestito con diritto di riscatto (circa 7-8 milioni). Ancora piccoli passaggi prima del ritrasferimento da Firenze a Genova.

  •   
  •  
  •  
  •