Mercato, Ibrahimovic lancia un messaggio d’amore al Milan: “Ho dei ricordi meravigliosi”

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

Si tratta forse di uno dei nomi più chiacchierati del prossimo mercato di gennaio, senza dubbio di maggiore interesse in casa Milan. Dal momento in cui Zlatan Ibrahimovic ha  concluso la sua esperienza negli Stati Uniti, con la squadra del Los Angeles Galaxy, è diventato il sogno proibito di qualsiasi tifosi milanista.

Difficile pensarla diversamente, visto il suo passato con la maglia rossonera. Nelle due stagione sotto la ‘Madunnina’, lo svedese ha collezionato 61 presenze in Campionato, andando a segno per ben 42 volte, una media goal da top player. Giusto quindi sognare un suo ritorno al Milan, ma se non si trattasse solamente di un sogno? La Società avrebbe puntato su di lui, pur avendo oramai una carta d’identità un pò ingiallita. Anzi, l’obiettivo sarebbe quello di riportarlo in rossonero facendone un pò il simbolo di un nuovo progetto. Si tratta però di un’operazione di mercato molto pesante per le casse della stessa Società. Boban e Maldini lo riaccoglierebbero a braccia aperte, ma il bomber svedese ne viene da un contratto di oltre 6 milioni di euro, bonus esclusi, che lo hanno fatto diventare uno dei giocatori più pagati di sempre della Major League Soccer. In tal senso, servirebbe anche ‘una mano’ del giocatore, che dovrebbe dimostrare di essere pronto a decurtarsi una parte dell’ingaggio per fare ritorno. Un segnale in questa direzione, però, pare che Ibrahimovic lo abbia dato. In una recente intervista, rilasciata alla Gazzetta dello Sport, l’attaccante ha dichiarato: “Milano non è la mia seconda città, è la mia seconda casa. Ho dei ricordi meravigliosi. Se c’è un progetto che mi stimola posso giocare ai miei livelli fino a 50 anni“. L’opzione di contratto più plausibile, se l’operazione dovesse andare in porto, sarebbe un suo ritorno fino a giugno con la possibilità di rinnovare poi il contratto per la stagione successiva.

  •   
  •  
  •  
  •