Lautaro Martinez, il Barcellona non paga la clausola

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Giorno dopo giorno ci sono aggiornamenti e sviluppi sulla vicenda che vede Lautaro Martinz lontano dall’Inter. L’emergenza Coronavirus, inevitabilmente, ha colpito l’economia mondiale, non risparmiando nemmeno i grandi club calcistici. Proprio su questo scrive il Mundo Deportivo, riportando la volontà del Barcellona di non pagare la clausola di 111 milioni di euro fissata dall’Inter per Lautaro Martinez. L’operazione, secondo il quotidiano spagnolo, potrebbe andare in porto solo con l’inserimento di contropartite: Vidal, Arthur, Alenà e Cucurella.

I giorni scorsi si era parlato dell’interessamento del City per l’argentino, individuato da Guardiola come possibile sostituto del Kun Aguero, ma il Barcellona dal canto suo ha l’ok di Lautaro Martinez e giocherà su questo. Inoltre ci ha pensato lo stesso tecnico dei Catalani, Quique Setien, a sciogliere qualsiasi dubbio sull’interesse per El Toro: “Chi sceglierei tra Neymar e Lautaro? Entrambi perché sono ottimi calciatori e a tutti piacerebbe allenare i migliori, ma sappiamo che il brasiliano del Psg costa tanto e non sarà facile riprenderlo”, così come Luis Suarez si è detto contento di un suo possibile arrivo.

Troppo alta la clausolarescissoria del Toro, con i blaugrana che non sono disposti a pagarla, avendo a disposizione poco cash per poter affrontare due maxi trattative per portare simultaneamente in Spagna Lautaro Martinez e Neymar. Il brasiliano rimane la priorità del Barcellona, ma trattare con il PSG non è semplice, quindi ci vorrà un’enorme sforzo economico per riportarlo a casa. Il Barcellona allora dovrà fare cassa per portare a termine le due operazioni e sono molti i giocatori sacrificabili dal club spagnolo, come Griezmann e Dembelè, Vidal e Rakitic, fino a quelli appena rientrati come Coutinho, Alenà, Cucurella e Rafinha.

Proprio questi giocatori potrebbero rientrare nella trattativa con l’Inter per portare El Toro a Barcellona. La clausola rescissoria fissa il valore dell’argentino sugli 111 milioni di euro e il club neroazzurro vorrebbe inserire massimo due contropartite, rivela la Gazzetta dello Sport. Una delle possibili contropartite potrebbe essere Arturo Vidal che piace molto all’Inter e che non ha mai nascosto di voler raggiungere Antonio Conte, rifiutato le offerte dalla Cina. Altro giocatore che piace molto ai neroazzurri è Arthur, ma su di lui il Barcellona tira il freno a mano. Per poi passare alle giovani promesse, come Cucurella, Alenà, Firpa e infine Semedo. Secondo molti addetti ai lavori il Barcellona è pronto all’affondo per il giocatore, forte dell’ok ricevuto da Lautaro Martinez, ora toccherà trattare con l’Inter per trovare un’intesa. Quel che è certo è che l’Inter vorrà uscirne rinforzata tenendo o meno El Toro.

  •   
  •  
  •  
  •