Calciomercato Milan, Donnarumma col piede di partenza: ecco chi sarà il suo successore

Pubblicato il autore: Federico Iacopini Segui

Uno dei nomi caldi per il calciomercato del Milan in uscita che verrà è quello di Gianluigi Donnarumma. Nonostante siano passati due anni di relativa calma e scarsa polemica su questo fronte, Gigi è nuovamente in dubbio. Non certo la sua caratura tecnica, no, ancora una volta il problema è che il sui contratto è in scadenza fra due anni. Nel calciomercato attuale questo significa quasi che il ragazzo è svincolato. Ma chi sarebbe il successore di Donnarumma?

 

Mercato Milan, i nomi più caldi per il dopo Donnarumma

Come successore di Donnarumma si fa da tempo il nome di Mattia Perin, già sondato nello scorso frangente di incertezza contrattuale del gigante di Castellammare. Ha tanta esperienza in Serie A, è affidabile e avrebbe poca difficoltà ad abituarsi a San Siro, dal momento che già ha calcato arene di eguale importanza. Anche il prezzo permetterebbe comunque alla società di non doversi svenare o reinvestire troppo della cifra della cessione del proprio estremo difensore.

Nomi di maggiore attualità sono, invece, Meret e Musso. Il primo è un classe ’97 con una carriera spettacolare davanti a sè, per non parlare del fatto che già ha fatto vedere molto di buono. Con l’arrivo di Gattuso a Napoli, però, ha perso posizioni in favore di David Ospina, preferito per la maggiore esperienza. Quindi, si aprirebbe per il Milan una possibilità di ingolosire il portiere azzurro con una occasione unica.

Il secondo è Juan Musso, attuale portiere dell’Udinese. In questa stagione 9 clean sheet, giovane, ma non giovanissimo (classe 1994) e con una discreta esperienza in serie A. Resta da vedere quali potrebbero essere le richieste di Pozzo, che certamente non ha problemi di liquidità o necessità di vendere.

Un ultimo nome che non è mai davvero passato di moda è quello di Alessio Cragno, classe 1994 e che ha brillantemente difeso la porta del Cagliari negli ultimi anni, conquistando anche la nazionale azzurra. Che sia lui il successore di Donnarumma? E cosa deciderà la società rossonera? Non insisterà sul rinnovo per fare cassa? Lo cederà a una cifra più bassa, o tenterà uno scambio?

Soluzione low cost, il piano Plizzari

La prima soluzione che si presenta internamente è quella di Plizzari che scalpita per una grande occasione da ormai 2 anni. Ha fatto esperienza in B, ha dato prova di capacità eccezionali e potrebbe permettere al Milan di non dover reinvestire una parte dei proventi della cessione di Donnarumma su un portiere. Al suo fianco potrebbe essere rinnovato Pepe Reina, con un ruolo da “chioccia” per i classe 2000.

  •   
  •  
  •  
  •