Juventus senti Durante: “Arthur è un po’ Verratti un po’ Xavi…”

Pubblicato il autore: SAP Segui

Quest’oggi, l’esperto di calcio brasiliano Sabatino Durante ha raccontato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com chi è Arthur Melo, giocatore del Barcellona tanto ambito dalla Juventus.
Il centrocampista è coinvolto nella trattativa tra bianconeri e blaugrana per Miralem Pjanic, che potrebbe coinvolgere anche Nèlson Semedo e Mattia De Sciglio.
La Juventus avrebbe già raggiunto un accordo con il Barcellona, e di fatto, mancherebbe solo il benestare di Arthur all’operazione. Il giocatore sta bene a Barcellona ma in questo momento deve far fronte alla volontà dei catalani di cederlo per realizzare una corposa plusvalenza.
Di seguito l’intervista di Durante che parla del giocatore seguito dalla Juventus:

QUANTO E’ CAMBIATO ARTHUR DAI TEMPI DEL GREMIO?

“E’ sempre quel giocatore, anche se al Barcellona è cresciuto, cerca di più la porta ma è parte di un percorso. Certo, mi stupisce che il Barça voglia far partire uno come lui.
Conosco Arthur dal novembre del 2016, lo scoprii quando Lucas Barrios, che era il centravanti del Gremio, mi chiama per segnalarmelo. Giocava da ala destra in un centrocampo a quattro. Siamo andati a cena a fine partita e vidi subito che non era un esterno.
Poi parlai con mister Portaluppi e gli esposi i miei dubbi. Iniziò il Gaucho nel 2017 e lì feci una relazione parlando di un giocatore che era un po’ Verratti un po’ Xavi. Gioca di prima o a due tocchi, destro e sinistro.”

SULLA RELAZIONE GIRATA AD UNA SQUADRA ITALIANA

“Inizio a tartassare una squadra e un direttore sportivo a cui dico sin dall’inizio dell’anno di prenderlo. Doveva rinnovare a luglio ma bastavano 5 milioni di clausola per prenderlo. Tite mi parò di Arthur come già pronto per la Nazionale Brasiliana. Ma successe che l’italiana e, in generale le squadre italiane, dormono. Renan Lodi era stato offerto ma andò al Lione. I talenti non vengono da noi perché li facciamo giocare in ruoli sbagliati o li prendiamo con condizioni sbagliate.”

SUL PASSAGGIO AL BARCELLONA

“Passa luglio, diedi per perso Arthur. Il Barcellona aveva già fatto l’offerta dopo il rinnovo aggiungendo uno zero, che era la nuova clausola. E le italiane sono arrivate tardi.”

 

LEGGI ANCHE: JUVENTUS, PJANIC-ARTHUR: COSA MANCA PER CONCLUDERE L’AFFARE

  •   
  •  
  •  
  •