Zaniolo resta alla Roma? Ecco il piano di Petrachi

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Nicolò Zaniolo è sicuramente il pezzo più pregiato della rosa della Roma. Il fantasista classe 1999 sembrava essersi definitivamente consacrato quest’anno prima che un brutto infortunio ai legamenti crociati ne fermasse l’ascesa e, con essa, la possibilità di partecipare agli Europei. Per sua “fortuna” il torneo continentale verrà posticipato di un anno a causa dell’emergenza Coronavirus e il ragazzo potrà dunque guidare la Nazionale con la sua classe. Bisognerà capire se la sua stella continuerà a brillare nel firmamento della Roma o se la società capitolina, anche a fronte della crisi, sarà costretta a cederlo. Petrachi non vorrebbe privarsene e avrebbe già in mente un piano per scongiurare la sua partenza.

Roma: Zaniolo potrebbe restare, ma serviranno altri sacrifici

E’ un calciomercato “lacrime e sangue” quello che attende molte squadre di Serie A e non solo. Il mondo del pallone è stato colpito dalla pandemia del Covid-19 con tutti i danni economici che ne sono derivati. La Roma, in particolare, è sempre alle prese con problemi di bilancio che la costringeranno a battere nuovamente la strada delle plusvalenze. Il mancato passaggio di proprietà da Pallotta a Friedkin non ha portato la liquidità sperata, e Petrachi dovrà ingegnarsi per rimettere a posto i bilanci. Nicolò Zaniolo è sicuramente uno di quei profili destinati ad accendere il mercato in uscita. Stiamo parlando forse del talento più fulgido che il nostro panorama calcistico abbia da offrire ed è dunque giusto che il suo nome sia sul taccuino di diverse squadre importanti. I numeri di questa stagione parlano di una crescita evidente con Zaniolo capace di segnare 6 gol in 24 presenze. Una crescita che è stata frenata dal brutto infortunio ai legamenti crociati patito contro la Juventus ad inizio gennaio, un infortunio che ha costretto Zaniolo ad un lungo periodo di riabilitazione, dal quale sta uscendo solo ora.

E proprio la Juventus potrebbe essere tra le squadre più interessate a lui nella prossima finestra di mercato. Com’è noto da tempo, Paratici è tra i maggiori estimatori del talentino classe 1999 tanto che già la scorsa estate ha provato a strapparlo alla corte giallorossa. Potrebbe riprovarci quest’anno ma, come scrive il Corriere dello Sport, la Roma e Petrachi vorrebbero continuare a puntare sul giovane ex Inter. Per questo il DS giallorosso sta elaborando altre strategie che non contemplino il sacrificio di Zaniolo. Delle cessioni andfranno fatte, ma il dirigente salentino starebbe pensando di mettere alla porta Under e Kluivert.

Il turco è reduce da una stagione non certo di alto livello, condizionata anche da alcune controversie che lo videro protagonista, insieme a Demiral, del saluto militare   in ossequio ad Erdogan durante una partita della Nazionale. Fonseca non lo reputa imprescindibile per il suo progetto e la Roma potrebbe dunque decidere di cederlo. Su di lui ci sono diversi club di Bundesliga (si era parlato anche del Bayern) e la Roma, sempre secondo la fonte di riferimento, potrebbe chiedere per lui una cifra compresa tra i 25 e i 30 milioni. Under pesa a bilancio per circa 8 milioni e i giallorossi puntano a ricavarne una plusvalenza di circa 20 milioni.

Discorso analogo per Justin Kluivert, altro classe ’99. Arrivato due anni fa dall’Ajax per una cifra pari a 18 milioni, il suo rendimento è stato al di sotto delle aspettative tanto da costringere Fonseca ad utilizzarlo solo in caso di emergenza infortuni. la sua cessione potrebbe essere favorita dal fatto che a curarne gli interessi sia il potente procuratore Mino Raiola che ha già ingaggiato diverse trattative con la Roma per la prossima stagione, in quanto starebbe cercando di portare Bonaventura e Kean nella Capitale.

Insomma la Roma si appresta ad affrontare la prossima sessione di trattative con un obiettivo preciso in mente: risanare i bilanci cercando di trattenere il suo talento di punta.

  •   
  •  
  •  
  •