Juventus, preso Arthur. Ecco quando sarà ufficiale

Pubblicato il autore: Stefano Andrea Pozzo Segui


Siamo giunti al capolinea della telenovela a tinte bianconere che ha accompagnato lo stop del calcio a causa del coronavirus, ovvero la trattativa che riguarda lo scambio imbastito tra Juventus e Barcellona per Arthur.
Il centrocampista si trasferirà a Torino al concludersi delle competizioni europee (metà agosto circa, ndr), a rivelarsi decisivo è stato il forcing del Barça e del suo allenatore Quique Setièn che hanno fatto capire al brasiliano l’intenzione di puntare tutto su Miralem Pjanic, calciatore che farà il percorso inverso e si aggregherà a Leo Messi e compagni.

L’affare si è chiuso una volta arrivato il consenso di Arthur, che come ormai noto, avrebbe fatto di tutto per rimanere a Barcellona salvo poi dover ripiegare capendo che l’interesse e la considerazione della Juventus erano concreti, e in maniera diametralmente opposta, la volontà dei blaugrana di continuare con lui era venuta a calare.
Anche se mancano ancora alcuni dettagli economici da limare il brasiliano si può considerare un nuovo giocatore bianconero, con Maurizio Sarri che ha ottenuto la mezzala tecnica che richiedeva per il proprio scacchiere tattico.
Arthur è stato valutato dal Barcellona 75 milioni circa, invece, il centrocampista bosniaco lascerà la Juventus per una cifra vicina ai 65 milioni di euro, con una differenza di 10 milioni di euro che sarebbe ricoperta dai bianconeri sotto forma di un conguaglio economico, anche se Paratici tutt’ora vorrebbe trovare il modo di inserire il cartellino di Mattia De Sciglio per limare le distanze.
Inoltre, tra i due club ci sono di mezzo altri affari “minori” come l’imminente riscatto da parte dei catalani di Matheus Pereira per una cifra vicina agli otto milioni di euro, a completamento dell’affare impostato quest’inverno con il passaggio a Torino di Alejandro Marques, acquistato a gennaio per una cifra analoga.
L’operazione che doveva concludersi entro il 30 Giugno per questione di bilanci è arrivata ai titoli di coda, e nel frattempo, Juventus e Barcellona depositeranno un contratto preliminare con i calciatori che termineranno comunque la stagione con i rispettivi club.
L’ufficialità dell’operazione sarebbe attesa per questo weekend, ma nel frattempo, durante la conferenza stampa della vigilia di Juventus-Lecce Maurizio Sarri non si sbottona alle domande sul possibile arrivo di Arthur:

“Arthur è un giocatore del Barcellona, mi sembrerebbe brutto parlarne. Non mi è piaciuto quando l’allenatore del Barcellona (Quique Setièn, ndr) ha parlato di Pjanic. perché in questo momento è un mio giocatore. Siccome non mi è piaciuto, non voglio cascarci anch’io e parlare di Arthur nella maniera più assoluta”.

Le reazioni del web sullo scambio Arthur – Pjanic: tifosi della Juventus in festa, quelli del Barcellona in protesta

Intanto, i tifosi del Barcellona sembrano contrariati dal passaggio del giocatore alla Juventus ed hanno letteralmente sommerso l’account Twitter del club catalano con commenti negativi e giudizi sprezzanti: “Non vendete Arthur è il nostro futuro”, “Se non rifiutate l’offerta della Juventus siete una dirigenza di incapaci”,e ancora, “Se cedete Arthur avrete ceduto anche la nostra integrità”. Non mancano anche i commenti sarcastici dei tifosi juventini, i quali hanno sfruttato l’account dei blaugrana per “ringraziare” la dirigenza catalana per la cessione del centrocampista brasiliano.

Leggi anche:  Il PSG rilancia per Hakimi!

Mentre si aspetta solamente l’ufficialità dell’affare tra Juventus e Barcellona vi riproponiamo la nostra esclusiva su Arthur, uno dei primi articoli sull’interesse bianconero per il centrocampista verdeoro, per molti l’erede designato della maglia numero 8 di un certo Claudio Marchiso anche se attualmente indossata da Aaron Ramsey.

Leggi anche: Arthur, obbiettivo per il centrocampo bianconero

  •   
  •  
  •  
  •