Moggi: “La Juve aveva già ceduto Dybala”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


Luciano Moggi, ex dirigente sportivo della Juventus ed opinionista tv, ha fatto il punto della lotta scudetto, che vede coinvolti i bianconeri e la Lazio di Simone Inzaghi, tra le righe del quotidiano Libero:Lotta a distanza tra Juve e Lazio, nessuna delle due molla: la squadra bianconera, dall’alto dei 4 punti di vantaggio sui biancocelesti, va a vincere con autorità a Marassi contro il Genoa, inguaiando la squadra di Preziosi abbisognevole di punti perché in piena zona retrocessione. Con tre giocate spettacolari e altrettanti gol, i bianconeri si sono presi i tre punti,importanti per mantenere inalterato il vantaggio sulla Lazio“.

Moggi: “Rifiutato il Tottenham”

Il primo ad andare a segno contro il Genoa è stato Paulo Dybala, attaccante argentino classe ’93 e numero 10 della Juventus. Luciano Moggi ha detto la sua sul giocatore che, la scorsa sessione estiva di mercato, era lontano dal continuare a vestire la maglia della Vecchia Signora: “È stato ancora una volta Dybala a sbloccare il risultato, poi Ronaldo e infine Douglas Costa. Ancora una volta si è potuto ammirare in campo un Paulo trascinatore che ha lasciato di stucco il povero Perin per l’1-0 con una prodezza balistica da gran campione. Con ciò dimostrando come il ragazzo abbia saputo reagire al Covid e si sia anche messo alle spalle quanto capitatogli nel passato campionato quando fu praticamente ceduto al Tottenham: rifiutato allora il trasferimento, adesso è in attesa del rinnovo di contratto da parte della Juve, con relativo aumento di stipendio. Sono cose che capitano nel calcio” termina Moggi il suo pensiero sulla Juve e Dybala nel consueto editoriale sul quotidiano Libero.
In questa stagione anomala, a causa del Covid-19, Paulo Dybala ha giocato 39 partite, andando a segno 16 volte. Dal Suo arrivo nella stagione 2015/2016, invece, il campione argentino ha disputato 221 partite con la maglia bianconera, segnando 94 reti. Numeri niente male per la Joya che si candida ad essere sempre più uomo leader della Juventus.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Florenzi nel mirino della Juventus: i bianconeri provano il colpo