Juventus, Paratici ha scelto: Dzeko sarà il nuovo numero 9

Pubblicato il autore: SAP Segui


Come ormai noto la Juventus è alle prese con il tentativo di risolvere le situazioni legate a Sami Khedira Gonzalo Higuain, ma nel frattempo, cerca l’uomo giusto da affiancare a Cristiano Ronaldo Paulo Dybala nel reparto d’attacco.
Tra i nomi circolati nelle scorse settimane, Fabio Paratici sembra essersi concentrato su Edin Dzeko, attaccante della Roma classe 1996 che è entrato prepotentemente nelle idee della Juventus, e che nelle ultime ore avrebbe registrato una rapida ed improvvisa accelerata vista l’impossibilità di arrivare a Duvan Zapata Raùl Jiménez.

L’attaccante bosniaco non è mai stato così lontano da Trigoria, e nelle idee di Paratici, sarebbe l’uomo di esperienza e con le caratteristiche adatte per permettere a Dybala e Cristiano Ronaldo di sfruttare gli spazi che il numero 9 sarebbe in grado di aprire.
In stagione 16 gol in 36 presenze per Dzeko, che nel 2020 è riuscito a superare Manfredini nella classifica dei marcatori giallorossi all-time a quota 106 gol.

L’età del bosniaco non spaventa, e per lui la Juventus avrebbe preparato un contratto biennale da 4,5 milioni di euro, con buona pace di Arkadiusz Milik, vista l’impossibilità di mettersi d’accordo con Aurelio De Laurentiis e il Napoli che ha portato Paratici a fiondarsi sul numero 9 della Roma, società con la quale la dirigenza bianconera conserva ottimi rapporti saldati dalle numerose operazioni di mercato degli ultimi anni.
Con i giallorossi bisogna trovare un’intesa di massima che sarà raggiunta con tutta probabilità grazie all’inserimento di una contropartita tecnica, e da quel punto di vista, la Roma valuta attentamente le candidature di Daniele RuganiCristian Romero Luca Pellegrini di rientro dal Cagliari.

La Juventus ha scelto Dzeko e l’attaccante bosniaco ha espresso la volontà di vestire bianconero nel corso della prossima stagione, adesso i bianconeri e il nuovo proprietario Dan Friedkin si dovranno sedere al metaforico tavolo per raggiungere l’accordo definitivo.

  •   
  •  
  •  
  •