Khedira e il post d’amore ai tifosi. Cosa farà la società?

Pubblicato il autore: Giusi Iasiuolo Segui

Non è stata questa una stagione da protagonista per Sami Khedira, il quale ha combattuto con due importanti infortuni ed è stato costretto a collezionare solamente 12 presenze in Serie A, 1 in Coppa Italia e 2 in Champions League con la Juventus.

In particolar modo, l’ultima parte di stagione è stata completamente inesistente per il tedesco e ciò ha portato ad una perdita di fiducia e sostegno da parte dei tifosi bianconeri. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata, però, l’assenza del centrocampista alla celebrazione della vittoria del nono Scudetto consecutivo, seguita all’ultimo match di campionato contro la Roma, vinto dai giallorossi per 3-1.

Nelle ultime settimane si vociferava già di un addio di Khedira a fine stagione, ma niente di ufficiale è mai stato comunicato. Stamattina, il calciatore ha espresso la sua opinione sui suoi profili social. Ecco il messaggio:
Stagione molto dura per me! Sono ovviamente entusiasta del successo della nostra squadra e del nono scudetto consecutivo, ma il tempo da dicembre è stato estremamente frustrante. Due infortuni importanti mi hanno limitato a solo 18 partite in questa stagione. Tuttavia, ogni volta che cadi devi alzarti di nuovo! Questo è stato il mio atteggiamento durante la mia carriera professionistica di 14 anni finora, durante la quale sono stato in grado di vincere 20 titoli in tre dei migliori campionati d’Europa. Tutti i bianconeri sanno anche che sono qui solo perché amo davvero e rispetto questo grande club, i tifosi, la piazza e la storia senza pari della Juve! Continuerò a dare tutto ciò che devo per tornare in forma, perchè credo che possiamo continuare a scrivere insieme la storia della Juve”

Una dichiarazione d’amore per i colori bianconeri, ma mirata ai tifosi o alla società? Di certo, Paratici & co. parleranno col giocatore per valutare la soluzione migliore per entrambe le parti, ma non si esclude la risoluzione del contratto, in scadenza l’anno prossimo.

  •   
  •  
  •  
  •