Hauge: un sogno ad occhi aperti chiamato Milan

Pubblicato il autore: Bryan Rojas Segui

milan
Jens Peter Hauge. Chi di voi conosceva questo nome prima di giovedi sera? Credo pochi, pochissimi. Giusto gli appassionati di calcio scandinavo. Eppure questo giovane ragazzo norvegese ha stregato tutti nella partita di Europa League con il suo Bodo/Glimt contro il Milan. Paolo Maldini ne è rimasto folgorato, tanto da diventare subito un’idea di mercato, ma da una semplice idea, si è trasformato in qualcosa di concreto. Oggi il piccolo Hauge può davvero sognare in grande, e ritrovarsi da un giorno all’altro a giocare assieme di calciatori di livello assoluto come Zlatan Ibrahimovic. E oggi, forse, quel fatidico giorno è arrivato. Hauge è in partenza dalla fredda Norvegia per atterrare a Milano e diventare finalmente un calciatore dei rossoneri.

Contatti

Hauge è stato intercettato dalla TV norvegese che è riuscito a strappare qualche dichiarazione: “Sarà emozionante vedere cosa succederà nei prossimi giorni, spero che ora mettiamo tutto a posto. Mi sentivo pronto per fare un passo del genere, devo soltanto ringraziare il Bodo/Glimt per la collaborazione che ha mostrato negli ultimi giorni” Parole anche nei confronti del dirigente del Milan Maldini: “Ci sono state già alcune conversazioni, non vedo l’ora di poter parlare adeguatamente con queste persone (Maldini e la dirigenza, ndr). Oggi si tratta principalmente di arrivare in Italia e fare dei test. Ho avuto un’ottima stagione e questo sarà un ulteriore passo, che non vedo l’ora di fare. È difficile lasciare la squadra, c’è sempre stata un’atmosfera speciale, ma tutti concordano sul fatto che sia il momento giusto di andare via

Chi è Hauge?

Jens Peter Hauge, è un classe 1999 cresciuto calcisticamente nella squadra della sua città natale Bodo/Glimt, è un esterno offensivo sinistro molto rapida con un ottima propensione a saltare l’uomo. Ottimo anche sotto il profilo dei gol: 7 reti e due assist nello scorso campionato, 14 reti e 9 assist in 17 partite nel campionato ancora in corso.

L’accordo

Il Bodo/Glimt chiedeva 6 milioni di euro, il Milan dal canto suo, è arrivato ad offrire 5 milioni. I rossoneri, dopo che è aumentata la concorrenza, dallo United al City, passando per l’RB Lipsia, ha voluto accelerare l’operazione. Il Milan aveva il sì di Hauge, ora anche quello del Bodo/Glimt. Inizia il sogno ad occhi aperti del giovane Hauge.

  •   
  •  
  •  
  •