Atalanta, alla scoperta del trequartista Viktor Kovalenko. Un colpo estivo non indifferente

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Prendere un giocatore giovane e allo stesso tempo forte, condito da una grande esperienza europea, è sicuramente un buonissimo affare: farlo a parametro zero invece rende il tutto molto più interessante. Un vero e proprio colpo da 10. L’Atalanta, grazie ad un precontratto (quadriennale) già firmato la scorsa settimana, è riuscita a portarsi a casa il trequartista Viktor Kovalenko dallo Shakhtar Donesk. Semplicemente una delle operazioni più promettenti di sempre, dando un messaggio alle dirette concorrenti. Prospettive a parte, non perdiamoci in chiacchiere e analizziamo le caratteristiche dello stesso Kovalenko.

https://www.youtube.com/watch?v=kyN2Nvd2hhg

Una vita nello Shakhtar – Nato a Cherson il 14 febbraio 1996, Viktor Kovalenko è un prodotto del settore giovanile dello Shakhtar fin dal 2008. Le sue caratteristiche promettenti, con tanto di finale di Youth League (dove il trequartista siglò anche un goal), lo portano in prima squadra nel 2015, dove il suo contributo si dimostrerà fondamentale per il club ucraino sia in campionato che in Europa: raggiungendo un totale di 127 presenze e 23 reti. Il suon rapporto con la Nazionale? Direttamente proporzionale al suo contributo nello Shakhtar. Dall’Under 16 fino alla Nazionale maggiore, dimostrando anche di essere un giocatore molto freddo sottoporta: fu capocannoniere del Mondiale 2015 Under 20.

Leggi anche:  Calciomercato Inter, Nández sempre più vicino

https://www.youtube.com/watch?v=xuCjosflkf0

Caratteristiche tecniche: inserimenti e qualità per la trequarti nerazzurra – Parlando di ciò che può offrire alla corte atalantina, Kovalenko è un centrocampista offensivo in grado di proporre sia una fase di costruzione attenta che inserimenti perfetti quando serve dare un serio contributo in attacco. Unendo queste caratteristiche alla sua giovane età (e alla sua esperienza europea), la Dea con lui può pensare ad un progetto a lungo termine: il consolidamento di una ex provinciale ormai diventata grande che vuole trasformare la realtà orobica nella normalità calcistica di tutti i giorni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: