Fiorentina-Cutrone agli sgoccioli, due emiliane su di lui per gennaio!

Pubblicato il autore: Marco Morgano Segui


L’ESPERIENZA ALLA VIOLA DI CUTRONE É MOLTO VICINA ALLA CONCLUSIONE, BOLOGNA E PARMA SU DI LUI
– Patrick Cutrone nonostante la giovane età, 22 anni, ha già giocato in tre formazioni di alto lignaggio come Milan, Wolverhampton e, da un anno a questa parte, Fiorentina. L’attaccante che fino a poco tempo fa era considerato uno dei più luminosi astri nascenti del calcio nostrano oggi si trova a fare i conti con un minutaggio che, nonostante il ritorno in Italia, non è per nulla aumentato. I numeri dell’attaccante comasco parlano chiaro: quest’anno il club viola, prima con Iachini e poi Prandelli, non ha creduto in lui concedendogli una sola misera apparizione da titolare nel turno eliminatorio della coppa nazionale contro il Padova, formazione di Serie C. Cutrone, da subentrato, in campionato è apparso in campo 9 volte in cui ha effettuato appena 3 tiri rimanendo sul terreno di gioco per una media di 20 minuti ad apparizione.
C’è da dire che il suo utilizzo è stato fortemente disincentivato dalla presenza di una clausola, imposta dal club del West Midlands inglese, che prevedeva un obbligo di riscatto in caso di un certo numero di presenze e che è stato annullata, a beneficio di tutte le parti, qualche giorno fa.

Leggi anche:  Pronta una nuova avventura per Vidal?

Cutrone verso Miha ma rimane viva anche la pista Parma

Per questi motivi il futuro del giovane Patrick appare lontano da Firenze e le principali candidate a concedere un posto nella propria rosa al miglior bomber d’Europa League del Milan sono Bologna e Parma. Entrambi i club emiliani, a gennaio, saranno sul mercato per completare il proprio reparto offensivo. In questo momento i rossoblù paiono in leggero vantaggio sui cugini regionali e, se dovessero portare a termine la trattativa, sarebbero tra le piazze più adatte per la rinascita di Cutrone che sarebbe guidato da Sinisa Mihajlovic, un vero professionista nella gestione dei giovani.

  •   
  •  
  •  
  •