Mercato Juventus, per il vice Szczesny si valutano due ex giocatori

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui

Mercato Juventus, per il vice Szczesny si valutano due ex giocatori
Mercato Juventus, per il vice Szczesny si valutano due ex giocatori. Il possibile addio di Gigi Buffon alla Juventus a fine stagione, apre diversi scenari di mercato per il ruolo di vice-Szczesny per la prossima stagione. Posto che non è ancora sicuro l’addio del numero 77 bianconero, al club di cui ha fatto la storia e nel quale è assoluto protagonista e capitano per lunghissimo tempo, la dirigenza bianconera ha cominicato a fare le sue valutazioni per trovare il giusto sostituto. Andiamo a vedere nel dettaglio i possibili sostituti in caso di forfait del primo portiere bianconero.

Mercato Juventus, ecco i possibili vice-Szczesny

I nomi più gettonati sono quelli di due ex: Emil Audero e Mattia Perin. Mentre per il primo servirebbe investire una cifra attorno ai 15 milioni, per il secondo si tratterebbe semplicemente di un ritorno alla base. Audero resta comunque il preferito: è più giovane rispetto a Perin e, nonostante non sia nel giro della Nazionale, ha dimostrato una continuità di rendimento davvero invidiabile e che lo mette in una posizione privilegiata rispetto all’attuale portiere del Genoa.

La Juventus non restringe il campo dell’interesse a solo questi due portieri. Le alternative sul piatto sono tante, anche estere, ma si vorrebbe puntare su un portiere italiano e che possa costituire il futuro della Juventus tra i pali. L’ultimo nome è quello di Alessio Cragno del Cagliari. Il portiere piace anche ad Atalanta, Roma e Lazio per la prossima stagione, ma i bianconeri restano vigili. Per strappare mil numero 28 del Cagliari alla concorrenza servirà sicuramente un investimento importante. Paratici e Nedved ci pensano: investire garantendosi un prospetto per il futuro potrebbe essere una soluzione, ma tutto dipenderà da Buffon. E al momento sono poche le certezze sulle intenzioni del portiere bianconero per il futuro…

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Superlega: la UEFA fa pace con 9 club. Le sanzioni erogate