Inter rassegnati: Muriel resterà a Bergamo. Arriva la conferma

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

muriel

Inter rassegnati. Muriel non adrà via. Il colombiano è ormai uno dei leader della formazione di Gasp, ed un punto di riferimento anche per il prossimo anno. Il tecnico atalantino non ci sta e, insieme alla società, vuole trattenere il sudamericano tra le braccia della Dea anche in futuro. Gli orobici, come noto, hanno intenzione di limitarsi, nella prossima finestra di calciomercato, a fare solo qualche innesto per rendere la squadra ancora più competitiva. L’inter è avvisata.

Muriel e Dea: il matrimonio continua

Muriel a Bergamo è più che una certezza. La conferma della permanenza di Lucho, viene direttamente da Luca Percassi, amministratore delegato della società. Raggiunto dai microfoni di Bergamo TV, il dirigente ha dichiarato: “Muriel? Quello che di reale c’è è che è un talento straordinario e ce lo teniamo ben stretto, è maturato molto“.

Leggi anche:  Belotti addio? Il Toro ha il suo sostituto, ed è anche low cost: bastano 10 milioni

Percassi traccia la strategia per la prossima estate.

Percassi, con le sue parole, ha fatto capire che non ci saranno rivoluzioni. L’intenzione, come già confermato dallo stesso mister Gasperini, in un’intervista di pochi giorni fa, è quella di limitarsi a qualche innesto. Si profilano pochi colpi di mercato ma di qualità. Ecco le parole al riguardo dell’amministratore nerazzuro: “L’obiettivo per la prossima stagione è senz’altro quello di potenziare l’organico e la squadra per essere sempre più competitivi”.

Muriel non sarà un secondo Gomez

L’attaccante sudamericano è diventato, a suon di gol, uno dei beniamini della tifoseria bergamasca. I tifosi, dopo la sofferta cessione del Papu Gomez, non accetteranno di vedere andar via un altro talento della formazione che tante gioie gli ha regalato. Tuttavia, i rumors di mercato, intorno ai bomber dell’Atalanta si fanno insistenti. Recentemente il Milan si è rivolto all’agente di Ilicic, per avere notizie sul futuro del suo assistito. Per il momento le voci restano voci, ma la Dea è chiamata a resistere, e a costruire una formazione in grado di vincere lo Scudetto e di andare il più lontano possibile in Champions.

Leggi anche:  Le bandierine di Atalanta-Juventus sono di nuovo disponibili: il comunicato della Curva Nord Bergamo

 

  •   
  •  
  •  
  •