Juventus, Cristiano Ronaldo e Sporting Lisbona: terminare la carriera in patria

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli Segui

Ronaldo e Sporting Lisbona

Juventus, Cristiano Ronaldo e Sporting Lisbona, dalle ultime indiscrezioni l’attaccante portoghese potrà giocare assieme ai bianconeri fino al 2022. Dopodiché chiudere la carriera calcistica con lo Sporting Lisbona, club dove tutto ebbe inizio. Questo è quanto riferito da Claudio Raimondi di Sportmediaset, si discute di un progetto siglato 3 estati fa. Il giornale sportivo portoghese Record, conferma il periodo di gioco dell’attaccante, fino a 40 anni. Ma prima un altro anno in bianconero. Tuttavia non mancano i club ancora interessati a Ronaldo, come il Manchester United.

Ronaldo e Sporting Lisbona: un ritorno in patria?

Onnipresenti i rumors nei riguardi di Cristiano e il suo primo club calcistico, si tratta di un addio nel 2022 della maglia bianconera? Gli ultimi aggiornamenti provengono direttamente da casa, in Portogallo, il quotidiano Record conferma il pensiero del giocatore: ritornare in patria per terminare la carriera. Una scelta ben valutata dall’attaccante, che al momento si ritrova tra due fuochi. La famiglia gradirebbe un ricongiungimento con la sua terra.

Leggi anche:  SerieA, Juventus-Milan: in gioco la Champions, destino Donnarumma e CR7

Stagione altalenante per il portoghese

Cr7 ha vissuto l‘ultimo anno in maniera altalenante, questo non l’ha portato però a perdere di vista il suo obiettivo: la classifica cannonieri di Serie A da conquistare (27 i gol) e i 100 gol  in bianconero (ora è a quota 99 come Paulo Dybala). Al momento il fuoriclasse ha ancora 1 anno di contratto con i bianconeri e desidera conquistare il pass per la Champions League e la Coppa Italia. Per l’accesso in Champions c’è il match di domenica sera alle 20.45 contro il Milan, estremamente decisivo.

  •   
  •  
  •  
  •