Clamoroso ritorno per l’Inter

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui

Correva l’anno 2013: l’Inter cede il brasiliano Philippe Coutinho al Liverpool per 10 milioni più 3 di bonus. Oggi, dopo 8 anni, Coutinho potrebbe tornare a Milano. Il classe 92′ è in uscita dal Barcellona e la società neroazzurra potrebbe riportarlo a San Siro.

Coutinho e l’Inter, quant’è bella giovinezza

La storia che lega Coutinho all’Inter inizia nel 2008. Ancora 16enne viene acquistato dalla squadra neroazzurra per 4 milioni di euro dal Vasco da Gama. Il debutto ufficiale coi neroazzurri è datatto venerdì 27 agosto 2010.  A gennaio 2011 passa in prestito agli spagnoli dell’Espanyol dove colleziona 16 presenze e ben 5 reti. Al suo ritorno a Milano resta ancora un anno totalizzando sole 10 presenze e una rete prima di passare al Liverpool. In  Inghilterra esplode raccogliendo 152 presenze e 58 reti e imponendosi come uno dei migliori calciatori del globo. Nel 2018 passa al Barcellona per la cifra monstre di 120 milioni più 40 di bonus. Ma qualcosa non funziona, coi catalani trascorre un anno e mezzo, prima di passare in prestito (con diritto di riscatto fissato a 120 milioni) al Bayern Monaco. Dopo la stagione coi bavaresi torna in Spagna. Nell’ultimo anno a Barcellona ha giocato poco e i catalani vorrebbero cederlo. E l’Inter vorrebbe prenderlo con piacere, ma non a 120 milioni. I neroazzurri sono disposti a spenderne 30 per lui.

Leggi anche:  Inter, ci siamo quasi per il calciatore uruguaiano!

Futuro in Italia anche per un altro ex neroazzurro?

L’alternativa all’Inter per Coutinho sarebbe rappresentata da Leicester e Everton in Inghilterra o dall’Atletico Madrid. Ma il Barcellona vorrebbe evitare quanto successo con Suarez e vorrebbe darlo via all’estero. L’Inter, soprattutto in caso di problemi con Eriksen, potrebbe puntare nuovamente sul brasiliano per dare alla squadra estro e fantasia necessari per imporsi anche in Europa. Coutinho si sarebbe anche già dichiarato contento e disponibile a un suo ritorno ai neroazzurri che, nel frattempo, valutano anche Kovacic come alternativa. Anche per lui sarebbe un ritorno dopo l’addio nel 2015: potrebbe rientrare nell’affare Hakimi con il Chelsea.

  •   
  •  
  •  
  •