Kolarov, addio Inter a zero: su di lui c’è il Tottenham

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui

Nella lista di giocatori che saluteranno la Pinetina durante l’estate c’è anche Aleksandar Kolarov. Il giocatore serbo, prelevato l’estate scorsa dalla Roma, non è riuscito a imporsi a Milano nonostante lo scudetto conquistato in nerazzurro. Le strade del club meneghino e del difensore si separeranno dopo soltanto una stagione, anche con l’arrivo del nuovo tecnico Simone Inzaghi (che stima moltissimo Kolarov).

Difficoltà tattiche

Le difficoltà tattiche delle prime giornate di campionato, con il tecnico Antonio Conte che lo ha schierato nel ruolo di centrale sinistro nella difesa a tre, hanno pesato molto sull’avventura milanese del difensore ex Lazio, Manchester City e Roma. Una condizione fisica non più all’altezza dei bei tempi e qualche errore di troppo (l’apice nel derby di andata contro il Milan) hanno relegato Kolarov in panchina praticamente per tutto il resto della stagione. Unico acuto, l’assist per il 2-2 di Perisic nel finale di partita contro il Parma. Poi il vuoto.

Leggi anche:  Enrico Mentana: "Inspiegabile la vendita di Lukaku..."

Ingaggio pesante

Troppo poco per immaginare che Kolarov e l’Inter possano continuare insieme, pur se il serbo avrà senz’altro avuto il suo peso nello spogliatoio con la sua esperienza e il suo carisma. L’ingaggio da 3 milioni di euro a stagione, peraltro, grava notevolmente sulle casse del club, motivo per cui il difensore migrerà altrove senza rinnovare l’accordo. Sulle tracce di Kolarov, al momento, si registra un certo interesse da parte del Tottenham in Premier League.

Kolarov-Tottenham, si può

Gli Spurs, che vogliono ritrovare competitività dopo il deludente settimo posto dell’ultimo campionato, ingaggeranno probabilmente Paulo Fonseca come nuovo tecnico. Un ulteriore incentivo per Kolarov, che è già stato allenato dal portoghese alla Roma. Il difensore, che a novembre compirà 36 anni, vorrebbe strappare un ultimo contratto importante in una squadra ambiziosa. L’opportunità del Tottenham, dunque, sembra capitare decisamente al momento giusto. Kolarov, tra l’altro, ha da tempo dato l’addio alla Nazionale serba.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: