Rinnovo Paulo Dybala: Juventus non è più disposta a dargli 8+2 fino al 2026

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli

Rinnovo Paulo Dybala
Juventus, il rinnovo di Paulo Dybala risulta ancora in bilico, le cifre pattuite durante la trattativa rimangono bloccate. Il centravanti bianconero in scadenza il prossimo giugno, come dichiarato e riportato da Sky Sport, viene accostato particolarmente all’Inter di Inzaghi.

La Joya, come sappiamo, risulta essere tra i talenti più promettenti della sua generazione, si rivela fin da subito una elegante prima e seconda punta, talvolta anche ala destra. Dotato di estro e imprevedibilità, bravo nel contropiede e nel dribbling.

Rinnovo Paulo Dybala: dichiarazioni Sky Sport

Le dichiarazioni riportate da Sky Sport: “La Juventus ha un monte ingaggi che non può più sostenere. Bisogna tagliare da quel punto di vista. Dybala pensa: “De Ligt guadagna 12 milioni all’anno, perché io devo guadagnare meno?”.

Però la società deve prendere delle decisioni: e da quello che abbiamo capito, se non è Dybala a cedere ed accontentarsi di meno, la Juventus lo lascia andare. Sicuramente la Juventus non è più disposta a dargli 8+2 fino al 2026: questo ci risulta e non cederà alle richieste di Dybala, nonostante quelle promesse iniziali. Non ci sarà quell’ingaggio per Dybala: dovesse accontentarsi di un ingaggio comunque alto, della fascia e di un progetto costruito intorno a lui, bene. Altrimenti le strade si separeranno“.

Leggi anche:  L'Inter ha scelto il vice Brozovic, ecco chi sarà

Le parole di Giuseppe Marotta a DAZN

Le dichiarazioni di Marotta ai microfoni di DAZN: “Dybala? Io ero a casa, non cercava me con lo sguardo… Quando un giocatore della caratura di Dybala si avvicina allo svincolo, è normale che venga accostato a questo o quel club. Il nostro reparto offensivo è composto da grandi campioni, noi siamo a posto così. L’aspirazione di ogni club è di stare attenti ad ogni opportunità di mercato, dobbiamo alzare l’asticella ma nel reparto d’attacco siamo coperti. I nostri attaccanti ci stanno dando tante soddisfazioni”.

  •   
  •  
  •  
  •