Brunori Palermo atto 2: la nuova proprietà ha le idee chiare

Pubblicato il autore: andrea terreni


La nuova proprietà del Palermo si esprimerà prestissimo sulla questione Brunori. Il bomber della passata stagione e protagonista principale della promozione dei rosanero in Serie B è rientrato alla Juventus dopo la conclusione del prestito. L’idea è quella di rinforzare la rosa per provare a puntare fin da subito al doppio salto di categoria e alla promozione in Serie A. La probabilissima conferma di mister Silvio Baldini è un’indizio sulla volontà societaria di portare avanti un progetto e se possibile migliorarlo. La città sogna una grandissima stagione in cadetteria e soprattutto il ritorno del proprio bomber.

Il Palermo rivuole Brunori, la Juve chiede 5 milioni

La Juventus è stata chiara fin da subito sulla volontà di non rimandare in prestito Brunori. La richiesta per la cessione a titolo definitivo è di 5 milioni di euro ed è stata intavolata una trattativa anche con il Cagliari, con il quale si stanno intavolando numerose trattative coì come è stato fatto anche con il mercato del Lecce. Ci sarebbe però una promessa fatta ai rosanero che in caso di offerta simile avrebbero la priorità sulla cessione.

Leggi anche:  Calciomercato Salernitana: doppia scelta in difesa, ecco il favorito per gennaio

A questo punto la palla passa in mano alla nuova proprietà dei siciliani che stanno ancora cercando l’attaccante in grado di far fare la differenza alla squadra. La sensazione è che Palermo e Brunori si ritroveranno anche la prossima stagione con la società rosanero che verserà nelle casse della Juventus quanto richiesto per il cartellino del bomber.

  •   
  •  
  •  
  •