Napoli, all in su Raspadori: c’è il sì del giocatore, i dettagli

Pubblicato il autore: Mattia Passariello

Napoli-Raspadori, all-in. Secondo Il Corriere dello Sport, il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis ha chiamato l’ad del Sassuolo Giovanni Carnevali per chiedere la disponibilità dei neroverdi a cedere l’attaccante. L’idea degli azzurri è quella di utilizzare il classe 2000 nel 4-2-3-1 alle spalle di Victor Osimhen, nel ruolo in cui è stato impiegato l’ormai ex azzurro Dries Mertens nella scorsa stagione.

Il Napoli corteggia Raspadori: ma servono le uscite

Le richieste degli emiliani sono chiare: il cartellino del giocatore vale 30 milioni. Il suo contratto col Sassuolo, del resto, scade nel 2024, ma l’attaccante non ha intenzione di rinnovare. La sua ambizione è giocare in Champions League, motivo per cui accetterebbe di buon grado l’offerta del Napoli, con cui infatti ha già un accordo di massima.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Verona-Napoli: streaming e diretta tv DAZN o SKY?

Il Napoli corrisponderebbe a Raspadori (che attualmente guadagna 700 mila euro a stagione a Sassuolo) 2,5 milioni di euro a stagione più bonus. Gli azzurri, però, devono prima sistemare le uscite. In particolare, è da valutare la situazione di Piotr Zielinski, corteggiato serratamente dal West Ham, oltre ad Adam Ounas che ha richieste in Francia e Inghilterra. Ma Raspadori rappresenta per il Napoli una priorità assoluta: ecco perché Giuntoli ha fretta di risolvere i nodi relativi alle cessioni.

  •   
  •  
  •  
  •