Mercato Dumfries: quota sale a 60 milioni, addio dietro solo una grande offerta

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli

Mercato Dumfries

Mercato Dumfries, in questo momento sotto i riflettori del calciomercato a seguito del ruolo da protagonista nel Mondiale. L’esterno olandese potrebbe essere venduto dal club nerazzurro solo dietro una grande offerta.

Mercato Dumfries: un giocatore ‘scelto’

TuttoSport spiega: “Che fosse Dumfries il giocatore “scelto” da Marotta e Ausilio per soddisfare le richieste di Suning, c’erano pochi dubbi. Le frasi di Pimenta non fanno altro che confermarlo. Se l’estate scorsa sarebbero bastati 40-45 milioni per portarlo via da Milano, adesso la quota è salita sensibilmente, intorno ai 60 grazie soprattutto alla prestazione da fenomeno del giocatore negli ottavi contro gli Stati Uniti, con un gol, due assist e una rete salvata sulla linea“.

Cessione entro il mese di giugno

Una situazione, quella di Denzel Dumfries, in fase di esaminazione. Potrebbe essere lui il sacrificato dell’Inter per due big? Il club ha bisogno di una cessione importante entro giugno per mettere tutto a bilancio. Secondo il Corriere dello Sport il Chelsea resta in prima linea come favorito per accaparrarsi i servigi di Dumfries. Senza dimentica, ovviamente, gli Spurs di Conte.

Leggi anche:  "Sono molto soddisfatto della prestazione"

“Confezionare l’operazione il prima possibile”

TuttoSport afferma: “E fra i big della rosa nerazzurra il nome di Dumfries è quello probabilmente meno doloroso per il club e per lo stesso Inzaghi. Tecnico che ovviamente spera che la cessione venga perfezionata a fine campionato. È chiaro che la vetrina Mondiale potrebbe convincere alcuni club, fra i quali il solito Chelsea, a provare il blitz già a gennaio. L’Inter vorrebbe confezionare l’operazione il prima possibile, per evitare di trovarsi a maggio con l’acqua alla gola, ma non sarà semplice, in caso di offerte, chiedere agli acquirenti di staccare un assegno e aspettare giugno per accogliere il giocatore

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: