Arabia Saudita su Immobile: il motivo dell'inseguimento, Firmino poco valido

Il capitano biancoceleste è finito nel minino dell'Al-Ahli. Secondo quanto riportano ultime indiscrezioni, non si parla ancora di un importo preciso per l'offerta. Ma ecco, il motivo dell'inseguimento del club biancoverde. Firmino al centro di tutto?

Arabia Saudita su Immobile

Arabia Saudita su Ciro Immobile, è proprio il capitano della Lazio a essere finito nel minino dell'Al-Ahli. La squadra residente a Gedda e in cui militano anche giocatori come Mahrez, Kessié, Mendy, l'ex giocatore Ibanez e Firmino. Ricordiamo bene le parole del giocatore biancoceleste in una intervista, discutendo in merito al suo percorso con la Lazio: "Ho ancora tante cose da fare qua alla Lazio". Con queste parole descriveva il suo futuro e in qualche modo rassicura i suoi tifosi.

Arabia Saudita su Immobile: sostituto di Firmino

Secondo quanto riporta La Repubblica, il bomber della Lazio sarebbe finito nel mirino dell'Al-Ahli. Ai tempi il club propose al talento un triennale da 20 milioni di euro l'anno. Squadra in cui militano giocatori come Firmino, proprio quest'ultimo sarebbe il motivo principale per cui il club arabo avrebbe deciso di insistere per Immobile. Dato il mancato gioco di qualità dell'attaccante brasiliano, il biancoceleste giungerebbe proprio in sostituzione di quest'ultimo. Secondo quanto riportano ultime indiscrezioni, non si parla ancora di un importo preciso per l'offerta. Quale sarà la scelta del capitano? Non ci rimane che attendere le prossime novità.