Tirreno-Adriatico, Nibali e Aru pronti per la sfida. Ecco le dichiarazioni e i roster delle due squadre

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

La Tirreno-Adriatico 2018 prenderà il via nella giornata di domani, mercoledì 7 marzo. La manifestazione ciclistica sarà una grande occasione per vedere insieme sfidarsi una grande parata di stelle, da Fabio Aru a Vincenzo Nibali, passando per Tom Domoulin (vincitore della scorsa edizione del Giro d’Italia) per arrivare a Chris Froome. Quest’ultimo è sempre al centro della polemica relativa alla positività al salbutamolo, riscontrata ai tempi dell’ultima Vuelta di Spagna. Il corridore, non essendo stato sanzionato dalla propria squadra e ancora in attesa di sentenza definitiva, può continuare a correre gli appuntamenti della sua stagione ciclistica.

Ma tornando ai due campioni azzurri, la Tirreno-Adriatico, prima importante corsa a tappe della stagione ciclistica, sarà anche l’occasione per vedere la sfida tra lo Squalo dello Stretto e il Cavaliere dei Quattro Mori. Aru infatti, è fresco di passaggio di squadra. Al termine della precedente stagione ha lasciato il team kazako Astana, per legarsi contrattualmente all’UAE Emirates. Una nuova sfida per il corridore sardo che è iniziata con l’esordio stagionale all’Abu Dhabi Tour.
Sul sito della sua squadra Fabio Aru ha spiegato le sue motivazioni per questo nuovo appuntamento a due ruote: “La Tirreno-Adratico è sicuramente uno dei miei obiettivi stagionali. Ci arrivo solo con l’Abu Dhabi Tour nelle gambe, ma sicuramente il test fatto sulle strade Emiratine mi è servito per capire su cosa lavorare in questo periodo di rifinitura. Sarà una corsa completa, dove anche le cronometro saranno fondamentali. Noi ci presenteremo motivati a strutturati per fare bene”.

Per quel che riguarda invece Vincenzo Nibali, il corridore ha già vinto la manifestazione ciclistica nell’edizione del 2012 e del 2013 e la Tirreno-Adriatico rappresenta l’occasione giusta per continuare a lavorare sulla forma fisica e migliorare le prestazioni atletiche in vista dei prossimi appuntamenti, come le classiche e il Tour de France. Lo Squalo dello Stretto infatti, per la stagione 2018 ha scelto di correre il Tour a discapito del Giro d’Italia, corsa rosa in cui ha conquistato il terzo gradino del podio la scorsa edizione. Non dimentichiamoci però che insieme al Tour, un altro grande appuntamento dove presenzierà il corridore messinese è il mondiale di Innsbruck in programma nel mese di settembre. Il mondiale rappresenta per Nibali l’obiettivo della stagione ciclistica 2018 e all’appuntamento ci arriverà dopo aver ultimato la sua preparazione fisica con la corsa della Vuelta di Spagna. Nella scorsa edizione Vincenzo ha conquistato il secondo posto della Vuelta, e qualora dovesse essere squalificato Chris Froome, la vittoria dell’evento passerà a tavolino, proprio nelle mani dello Squalo dello Stretto.

Leggi anche:  Nibali futuro commissario tecnico? Ecco la risposta del corridore

 

Tirreno-Adriatico, i roster dell’UAE Emirates e della Bahrain Merida

Fabio Aru e Vincenzo Nibali saranno tra i protagonisti della Tirreno-Adriatico, evento ciclistico in programma dal 7 al 13 marzo. Vediamo nei dettagli i roster delle due rispettive squadre: UAE Emirates e Bahrain Merida:

UAE Emirates

Fabio Aru (Italia)
Simone Consonni (Italia)
Valerio Conti (Italia)
Filippo Ganna (Italia)
Marco Marcato (Italia)
Jan Polanc (Slovenia)
Diego Ulissi (Italia)

Bahrain Merida

Franco Pellizotti
Vincenzo Nibali
Domenico Pozzovivo
Sonny Colbrelli
Ramunas Navardauskas
Kristijan Koren
Kanstantin Siutsou

 

  •   
  •  
  •  
  •