Tour de France: nuove sfide con tanto di pavé e massima sicurezza con 30.000 agenti

Pubblicato il autore: Dominique A. Segui

Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Il tanto atteso Tour de France 2018, avrà inizio il 7 luglio sulle coste dell’Oceano Atlantico, a Noirmoutier en l’Ile-Fontenay la Comte, dove i ciclisti daranno il via alla competizione, con tanto di massima sicurezza richiesta dallo stesso presidente dell’UCI con ambiente sicuro e dispiegato 23mila poliziotti e 6 mila vigili del fuoco.
In questa cinquantesima edizione della Grande Boucle saranno percorsi in totale 3.351 km che comprenderanno 21 tappe, con moltissime nuove sfide: dal pavé con ben 21 km su pietre, cinque arrivi in salita, otto tappe piatte per i velocisti.
Alla striscia di partenza, inoltre, i ciclisti saranno divisi in gruppi da 20, molto simile alla formula 1
Dalla tappa di partenza i ciclisti attraverseranno sei lunghissime tappe di percorso non asfaltato di pavé (evento che non accadeva dal 1980): Arras Roubaix (154 km) con ben 15 settori di pavé; attraverseranno sei cime delle Alpi come la Rosière e l’Alpe d’Huez, ed un percorso non asfaltato sull’altopiano de Glières (6 km). Ed infine, termineranno sui Pirenei, dove la competizione si farà determinante tra i passi del Tourmalet ed Aubuisque, in forte pendenza, concludendo finalmente il 29 luglio con la ventesima tappa ad Houllise-Parigi, allo Champs-Elysées.
I favoriti alla corsa alla maglia gialla, però, sarà principalmente contesissima tra i due precedenti vincitori: il britannico, Chris Froome e l’italiano, Vincenzo Nibali.

Leggi anche:  Fabio Aru replica a Saronni sullo sfogo avuto al Tour
  •   
  •  
  •  
  •