Cassani parla del futuro del ciclismo italiano e di Nibali

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Cassani parla del futuro del ciclismo
Cassani parla del futuro del ciclismo italiano. Il Ct della Nazionale azzurra di ciclismo, soffermandosi su due ciclisti in particolare che sono in rampa di lancio. Stiamo parlando rispettivamente di Filippo Ganna e Giulio Ciccone. Al riguardo in un’intervista rilasciata al sito Oasport, ha affermato: Ciccone? E’ l’anno della svolta, al Giro sarà al servizio di Nibali mentre alla Vuelta capiremo dove potrà arrivare nei prossimi anni. Nel 2020 ha beccato il Covid. Quest’anno è partito bene, ha fatto già dei buoni risultati”.
Su Filippo Ganna invece ha sottolineato: “Abbiamo diversi giovani interessanti. Avere un Pogacar sarebbe tanto. Abbiamo intanto il più forte al mondo in una specialità che si chiama Ganna”.

Cassani parla del futuro del ciclismo italiano. Le parole su Nibali

Cassani si è soffermato anche su Vincenzo Nibali che sarà al via al prossimo Giro d’Italia. Al riguardo ha chiosato: “Mi aspetto che Nibali torni su ottimi livelli. Alla Tirreno è andato discretamente e si è allenato bene, penso che un occhio alla classifica del Giro lo darà”.
Manca ormai un mese all’inizio della prossima edizione del Giro d’Italia, quindi lo Squalo dello Stretto ha ancora tutte le carte in regola per poter provare a vincere la maglia rosa.

  •   
  •  
  •  
  •