Nibali coinvolto nella caduta. Le condizioni del corridore

Pubblicato il autore: Chiarella Serra Segui

Nibali coinvolto nella caduta
Nibali coinvolto nella caduta della tappa odierna del Giro d’Italia. In una nota del team Trek-Segafredo si legge: “Nonostante nessun nostro corridore sia stato direttamente coinvolto, c’è purtroppo da registrare che Vincenzo Nibali ha riportato una contusione costale, cadendo da fermo dopo aver frenato per evitare una bicicletta a terra dopo essersi rialzato da solo e aver ripreso, con il passare dei chilometri ha accusato dolore all’emitorace destro. Le condizioni dello Squalo verranno valutate nelle prossime ore. Non si esclude di dover procedere ad indagini radiologiche”.

 

Nibali coinvolto nella caduta. Giro sfortunato per Lo Squalo

Vincenzo Nibali si aspettava sicuramente un giro migliore, invece la sfortuna per lui la sta facendo da padrone. Al via dopo l’infortunio, non al top della forma per via di questo, arrivano le difficoltà nella tappa di ieri sul Monte Zoncolan. Oggi non va meglio, a causa del suo coinvolgimento in una maxi caduta che potrebbe avere come conseguenza anche il suo ritiro dalla corsa rosa.
Queste le parole del general manager Guarcilena a tuttobiciweb: “A caldo non ha registrato alcun problema mentre dopo gli ultimi chilometri sotto la pioggia e con il freddo la situazione è peggiorata. Vincenzo è arrivato al pullman dolorante. Direi evidentemente sofferente. Adesso è nelle mani del dottor Emilio Magni che sta procedendo con gli accertamenti del caso”.

Leggi anche:  Froome al Tour? Cresce l'ottimismo, ma non sarà il leader. Le dichiarazioni

Nibali, ultimo aggiornamento

Questo l’ultimo aggiornamento delle condizioni del corridore delle ore 20:45: “Non saranno effettuati ulteriori accertamenti nel corso della serata di oggi. Le condizioni di Nibali non destano preoccupazione. Un’ulteriore valutazione sarà effettuata dal medico sociale domattina prima della partenza, nella speranza che il corridore riesca a riposare durante la notte in vista del tappone dolomitico”.
Non resta quindi che attendere la mattina di domani per scoprire se il corridore sarà al via della sedicesima frazione.

 

  •   
  •  
  •  
  •