Parigi-Roubaix vittoria nel fango per Colbrelli

Pubblicato il autore: ElinaSindoni Segui


In un’edizione come questa potevamo davvero aspettarci di tutto, con le intemperie, il fango, gli sfidanti che non mollavano ma le vittorie epiche esistono. Nella Parigi-Roubaix vittoria nel fango per Colbrelli, l’italiano si è distinto anche contro Moscon che è stato a lungo primo.

Sonny Colbrelli ha vinto la Parigi-Roubaix

Proprio così, in uno sprint a tre ha lasciato dietro di se Vermeersch e Van der Poel, ha permesso ancora all’Italia di non uscire dal meraviglioso tunnel delle vittorie. Dopo oltre 20 anni, l’Italia trionfa ancora, ricordiamo Tafi nel ’99. Questa è stata un’edizione davvero molto discussa, soprattutto per il cattivo tempo, la pioggia battente ha reso ancora più epica quest’impresa con le strade colme di fango e pozzanghere. Spiace per Moscon che era primo quando però ha bucato ed è caduto a poco più di 25 km dall’arrivo.

Leggi anche:  Pozzovivo verso l'addio, ma c'è ancora una speranza. La situazione

Questa è un’edizione particolare anche perché si è corsa ad ottobre dopo l’annullamento dell’edizione 2020 per la pandemia e i vari lockdown. Ricordiamo infatti che l’ultima Parigi-Roubaix è stata in aprile 2019, quella vinta per l’appunto da Gilbert.

Una stagione pazzesca e poi la Parigi-Roubaix per Colbrelli

Colbrelli proprio in giugno aveva vinto il campionato a Imola e a settembre aveva ancora vinto il campionato europeo a Trento. E’ un ragazzo davvero straordinario, 31 anni corridore per la Bahrain-Victorious. Il ragazzo ha dimostrato veramente una grande contezza di sé, la sua impresa è indimenticabile e va oltre le aspettative. Il bresciano è stato bravissimo a schivare gli attacchi di Van der Poel e a staccare all’arrivo. Mentre tutti pensavano in una vittoria dello sfortunato Moscon, Colbrelli era li a pedalare dando il massimo delle sue potenzialità.

Leggi anche:  Pozzovivo verso l'addio, ma c'è ancora una speranza. La situazione

Ordine di arrivo nella Parigi-Roubaix dei primo 10 – Parigi-Roubaix vittoria nel fango per Colbrelli

1. Sonny COLBRELLI (Bahrain-Victorious) 257,7 km in 6.01’57”, media 42,719;
2. Vermeersch (Bel);
3. Van der Poel (Ola);
4. Moscon a 44”;
5. Lampaert (Bel) a 1’16”;
6. Laporte (Fra);
7. Van Aert (Bel);
8. Van Asbroeck (Bel);
9. Boivin (Can);
10. Haussler (Aus);

  •   
  •  
  •  
  •