Wiggins shock: “Molestato da un allenatore. Ho cercato di nascondere tutto”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Wiggins shock
Wiggins shock con delle dichiarazioni davvero forti sul suo passato. In un’ intervista al giornale Men’s Health UK l’ex corridore ha raccontato il dolore del passato: “Sono stato molestato da un allenatore quando ero giovane. Un episodio che non ho mai realmente accettato e che ha avuto delle conseguenze su di me anche da adulto. Ho cercato di nascondere tutto, ma non è facile”.

 

Wiggins shock. Le dichiarazioni

Wiggins ha parlato anche del rapporto violento che il patrigno aveva nei suoi confronti. Al riguardo ha spiegato: “Con me era violento. Mi dava dell’omosessuale solo perché indossavo abiti in lycra per pedalare. Mi sono chiuso in me stesso e ho avuto una vita da solitario. Sono stato un adolescente strano in certi versi, e la bicicletta mi ha aiutato a rispondere a questi ostacoli della vita”. Wiggins ha parlato anche del rapporto col suo vero padre, che lui stesso considera un eroe e gli ha fatto scoprire la passione per il ciclismo. Al riguardo riportiamo uno stralcio delle dichiarazioni: “Era il mio eroe e io volevo mettermi alla prova con lui grazie alla bicicletta. Era bravo, ma un talento sprecato. Era alcolizzato, un maniaco depressivo e prendeva anche diverse anfetamine e droghe. Non ho mai ricevuto risposte quando è stato assassinato nel 2008″.
L’ex campione dal passato doloroso e difficile, ora lavora come commentatore di corse in moto per Eurosport.

Leggi anche:  Giappone-Spagna, streaming gratis e diretta tv Rai 1, Rai 2 o Rai Sport? Dove vedere Mondiali 2022

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: