Mauro Vegni spiega l’episodio di Girmay: “Dobbiamo porre rimedi”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Mauro Vegni spiega l'episodio
Mauro Vegni spiega l’episodio di Girmay. Ai microfoni di Rai Sport il direttore della corsa rosa è intervenuto sull’incidente all’occhio del corridore affermando: “Non era mai successo, non so se il caldo o altro ha influenzato quello che è accaduto. Dobbiamo pensare che questo può anche accadere e per questo dobbiamo porre dei rimedi. Il pensiero va all’atleta, che stava vivendo un momento magico”.

Mauro Vegni spiega l’episodio di Girmay. Le dichiarazioni

L’incidente all’occhio col tappo della bottiglia dello spumante ha costretto il corridore eritreo a ritirarsi dalla corsa rosa. Resterà comunque nella storia del Giro per esser stato il primo africano di colore a vincere una tappa di un grande Giro. Sull’incidente Vegni ha raccontato: “Ho visto la foga del ragazzo quando era sul podio, ho visto la sua gioia per una vittoria che rappresentava tanto, un continente intero. Si è avvicinato alla bottiglia, quasi come se volesse strozzarla dall’entusiasmo e purtroppo il tappo è partito e lui si era sporto molto con il viso”.
Girmay ha un ematoma che deve riassorbirsi, ma stando alle dichiarazioni del team, sta procedendo tutto per il meglio. Non resta quindi che rinnovare gli auguri di una pronta guarigione al corridore eritreo sperando di rivederlo presto alle corse.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sagan infiamma la polemica contro Van Aert. Ewan furioso, rincara la dose
Tags: