Per Ciccone cambia tutto. La delusione del corridore che riprogramma il suo ruolo

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Per Ciccone cambia tutto
Per Ciccone cambia tutto al Giro d’Italia. Lo scalatore abruzzese aveva ampie ambizioni per la tappa di ieri con l’arrivo al Blockhous, ma purtroppo la giornata è andata storta. Ciccone infatti ha chiuso la frazione in 28esima posizione, a 9’26” dal vincitore Jai Hindley. Per il corridore è giunto quindi il momento di cambiare le proprie ambizioni in queste ultime due settimane di corsa, visto che le ambizioni per la classifica generale sono ormai compromesse, salvo clamorosi colpi di scena. Ai microfoni Rai ha commentato: È un dispiacere per me veder così tanta gente sulla strada e non poter far nulla, quando non si è in giornata e si hanno problemi è così. La bici è così, è uno sport duro e non sempre va come si vuole. Però abbiamo ancora la Maglia Rosa e questa è una cosa importantissima”.

Per Ciccone cambia tutto. Le dichiarazioni

Ciccone si metterà ora al servizio della maglia rosa, detenuta al momento dal suo compagno di squadra Lopez. Al riguardo Ciccone ha spiegato: “Adesso le cose per me cambiano, senz’altro mi metterò a disposizione e proviamo a difendere la maglia il più possibile, poi vediamo un po’ giorno per giorno come sto, se mi riprendo e se è stata solo una giornata no”. Oggi si osserverà il secondo giorno di riposo della corsa rosa. Non resta che continuare a seguire la corsa rosa per scoprire come si comporterà la squadra di Giulio Ciccone.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sonego-Gaston, streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere 2° turno Wimbledon
Tags: