Fantacalcio 2023, i calciatori da svincolare: ecco i consigli per l'asta di riparazione


L'asta di riparazione del Fantacalcio è alle porte: tutti i fantallenatori sono pronti a scambiare ed acquistare i calciatori giusti per provare ad aggiustare la propria classifica o per mantenere la posizione acquisita. Oltre ai consigli su chi acquistare, però, è importante anche porre il focus su chi svincolare: alcuni calciatori, infatti, hanno disatteso le aspettative oppure rischiano il posto da titolare e non sono al centro del progetto. Ecco dunque i nostri consigli sui calciatori da svincolare.

Asta di riparazione Fantacalcio 2023, i calciatori da svincolare: ecco i nostri consigli

GERARD DELOUFEU: un lungo infortunio lo ha tenuto fermo per parecchio tempo dopo un buon avvio di stagione. Poi il rientro in campo e il nuovo infortunio che lo terrà nuovamente lontano dai campi per un bel po': purtroppo, è da svincolare, con l'Udinese che si è già cautelata con l'arrivo di Thauvin.

JOAQUIN CORREA: se Lukaku ha floppato fin qui per motivi fisici ma può ancora riscattarsi, per l'argentino le chance sembrano finite. Attaccante assolutamente non da Inter, insensato tenerlo in rosa soprattutto se non avete altri attaccanti dell'Inter.

LEONARDO BONUCCI: da anni rappresenta una garanzia al Fantacalcio, eppure quest'anno è stato disastroso. Un solo gol, peraltro dopo un rigore sbagliato (con la Salernitana) e poche partite, giocate mediamente male. Infortuni e un posto da titolare ormai a rischio ci portano a consigliarvi di lasciarlo andare.

DIVOCK ORIGI: il bellissimo gol (inutile) al Sassuolo non cambia la sostanza. Il belga ex Liverpool ha fallito su tutta la linea, e si è dimostrato inadatto sia fisicamente che tatticamente. In un Milan allo sbando, per ora, ha saputo dare poco o niente.

ANDREA BELOTTI: partito da riserva, ormai sembra non avere neanche più il ruolo di seconda scelta per Mourinho. Ha risposto positivamente pochissime volte quando chiamato in causa, e addirittura il portoghese ha preferito giocare senza punte quando Abraham non è stato schierato titolare. Ergo: svincolatelo a cuor leggero. Roma non è la sua dimensione.

PIETRO PELLEGRI: non è un flop in senso stretto, ma troppo spesso gli infortuni l'hanno fermato al momento decisivo. Juric lo apprezza, ma non ha mai trovato la giusta continuità e questo è grave. Forse, da tenere solo se avete già Sanabria. Forse.

KEVIN LASAGNA: l'Hellas Verona si sta pian piano riprendendo, ma certamente non è grazie a Lasagna. Giocatore che avrebbe dovuto tenere in piedi gli scaligeri ma che, invece, sta faticando da morire, ancora una volta. Con l'arrivo di Gaich, il suo spazio può ridursi ancora: da svincolare.