Andrea Di Carlo su SuperNews:”Schick bene ma deve dare di più. Di Francesco? Non credo sarà il tecnico della prossima stagione”

Pubblicato il autore: Lorenzo C

Andrea Di Carlo, noto speaker e radiocronista di Teleradiostereo, ha rilasciato alcune dichiarazioni alquanto interessanti sulla testata web SuperNews, riguardanti la Roma dopo il pareggio per 1-1 contro il Milan, al culmine di una settimana difficile, iniziata con il 3-3, subito in rimonta, con l’Atalanta, per poi passare all’eliminazione in Coppa Italia per mano della Fiorentina, a margine di un pesante 7-1. Il giornalista romano ci ha parlato del rendimento altalenante di Schick, del futuro di Di Francesco, senza disdegnare, altresì, un commento sul gioiello giallorosso: Nicolò Zaniolo.

-Dopo il pareggio di Bergamo e il fragoroso ko di Firenze, come valuta la prestazione della Roma al cospetto del Milan? 
Una buonissima prova, convincente sotto il piano dell’impegno e della continuità, ma rimangono quei cali d’intensità che stanno caratterizzando questa stagione. L’ennesima distrazione di Fazio sul gol di Piatek è imperdonabile ma la Roma è stata brava a reagire e sfortunata a non vincere la partita. Il minimo, comunque, che si potesse chiedere dopo l’eliminazione in Coppa Italia.

Leggi anche:  Billy Costacurta: "Calciatore costoso ma non all'altezza. I risultati si dimostrano sul campo"

-Come giudica la performance di Patrik Schick con il Milan e più in generale il suo rendimento caratterizzato da pochi alti e tanti bassi?
In ogni ambito della nostra vita è impossibile valutare un prodotto, o altro, dimenticandosi del valore economico. Schick ha rappresentato una delle operazioni più onerose nella storia della Roma ed è davvero troppo poco quello che ha dimostrato finora. Ieri ha disputato una buona gara, è stato bravo nei recuperi e pericoloso in zona gol ma da lui è lecito aspettarsi molto di più.

-Il futuro di Eusebio Di Francesco non appare in discussione ma in caso di uscita di scena in Champions League contro il Porto, pensa che nella prossima stagione possano esserci importanti novità in panchina?
Io difficilmente vedo Di Francesco sulla panchina della Roma anche il prossimo anno e rimango stupito del fatto che non sia stato allontanato dopo Firenze. L’obiettivo minimo è arrivare quarti, poi le strade si separeranno, a meno di trionfi inattesi e improbabili in campo europeo.

Leggi anche:  Cagliari 2-1 Spal, Claudio Ranieri: "Contento della prestazione dei miei"

-Nicolò Zaniolo stratosferico: a suo parere il calciatore giallorosso è destinato a scrivere pagine importanti con la casacca della Roma oppure la prossima estate si scatenerà, inevitabilmente, un’asta nei suoi confronti?
L’asta ci sarà, è inevitabile. Il ragazzo è un prodigio, ha una qualità totale in ogni fondamentale ed è abbinata a corsa e grinta: il prototipo del centrocampista moderno. La Roma lo blinderà e mi auguro possa continuare a scrivere pagine importanti con la maglia giallorossa, per quanto tempo ancora, però, non saprei dirlo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: