Napoli-Chievo 2-1, gli azzurri con Milik e Diawara ribaltano il risultato negli ultimi cinque minuti

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui
NAPLES, ITALY - NOVEMBER 01: Supporters of SSC Napoli cheer their team during the UEFA Champions League group F match between SSC Napoli and Manchester City at Stadio San Paolo on November 1, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Napoli-Chievo finisce 2-1. Incredibile quanto successo allo Stadio San Paolo. Al 50′ sul risultato di 0-0, Mertens si fa parare un rigore da Sorrentino poi a sorpresa il Chievo con Stepinski passa in vantaggio. Sembra tutto scritto ma all’88’ ci pensa Milik a pareggiarla e al 92′ arriva il piattone di Diawara che regala i tre punti agli azzurri. Napoli-Chievo 2-1.

Napoli-Chievo, la partita

92′ Gol Napoli: incredibile, Diawara segna e porta il Napoli sul 2-1;
88′- Gol Napoli: la pareggia Milik di testa;
82′- sostituzione Chievo: fuori Giaccherini e dentro Leris;
81′- Occasione Napoli: classica giocata di Insigne che si accentra e calcia a giro ma ancora una volta è Sorrentino a negare la gioia del gol;
77′- ammonito Inglese per una smanacciata ai danni di Mario Rui;
76′- Occasione Napoli: angolo di Callejon e colpo di testa di Tonelli che colpisce la traversa;
73′- Gol Chievo:  errore della difesa azzurra che regala palla al Chievo che con Stepinski non perdona, Napoli-Chievo 0-1;
70′- il Napoli ci prova con Milik che si è involato verso la porta ma uno strepitoso Sorrentino lo ferma;
70′- sostituzione Napoli: fuori Allan e dentro Zielinski;
64′- sostituzione Napoli: Sarri si gioca la carta Milik che entra al posto di capitan Hamsik;
57′- tripla occasione per il Napoli, da dentro l’area piccola, il Chievo è riuscito a salvarsi per tre volte;
55′- cartellino giallo per Giaccherini che atterra Allan partito in contropiede;
54′- ammonizione per Mario Rui che trattiene Stepinski;
53′- sostituzione Chievo: fuori Meggiorini e dentro Stepinski;
50′- Rigore: dal dischetto Mertens si fa ipnotizzare da Sorrentino; Risultato ancora sullo 0-0;
49′- Rigore per il Napoli: Mertens viene trattenuto in area e si guadagna un rigore
47′-Occasione Napoli: Insigne, dopo un passaggio di Hysaj si trova da solo in area ma calcia debolmente e spreca malamente;

Inizia il secondo tempo di Napoli-Chievo.

Senza minuti di recupero, finisce 0-0 Napoli-Chievo.
40′- Il Napoli ci sta provando in ogni modo ma la folta presenza dei giocatori del Chievo riescono ad evitare l’eventuale vantaggio azzurro;
34′- ancora una volta è Hamsik ad andare vicino al gol. Servito da Mario Rui, lo slovacco cerca il primo palo ma la palla esce a lato;
30′- comincia a traballare la resistenza clivense, il Napoli aumenta la velocità degli scambi e si presente molte volte in area. Due volte capitan Hamsik arriva alla conclusione ma viene murato dai difensori avversari;
23′- il Napoli continua ad imporre il suo gioco, la ricerca del gol prosegue con il Chievo impegnato solo a limitare i danni;
16′- Occasione Napoli: classico taglio di campo di Insigne sul secondo palo per Callejon che da due passi spara alto;
12′- la prima ammonizione del match è per Depaoli. Il terzino destro ha dovuto placcare Insigne che si stava involando verso la porta;
8′- prova a farsi vedere anche il Chievo con un lancio lungo di Giaccherini verso Inglese ma il numero 45 del Chievo è in posizione di fuorigioco;
7′- Il Napoli chiude il Chievo nella propria metà campo, possesso palla e pressione per gli uomini di Sarri;
4′- pressione alta di Callejon che costringe Sorrentino al rilancio lungo, palla che capita vicino ad hamsik ma non si capisce con Mertens e occasione che sfugge;
1′- azzurri subito in pressione e la difesa clivense allontana con un pallone lungo;

Le due squadre fanno il loro ingresso in campo e dopo il consueto inno della Serie A, si schierano. Inizia Napoli-Chievo.

Benvenuti alla diretta testuale di Napoli-Chievo. A sorpresa Mister Sarri lascia fuori Chiriches e sceglie Tonelli come sostituto dello squalificato Albiol. A centrocampo spazio a Diawara che prende il posto di Jorginho, anche lui fuori per squalifica. Mister Maran si affida al tridente Giaccherini, ex del match, Meggiorini e Inglese, di proprietà del Napoli.

Napoli-Chievo, la sfida

Il Napoli deve rispondere alla vittoria della Juventus, in casa del Benevento,  e dovrà farlo contro una delle sua bestie nere, il Chievo Verona. Gli azzurri devono riprendersi dal pareggio esterno contro il Sassuolo ma soprattutto da un pessimo rullino di marcia, una  vittoria nelle ultime quattro partite di campionato. Vincere contro i clivensi significa riportarsi a -4 dai bianconeri e con ancora sette giornate da giocare e uno scontro diretto da disputare, vuol dire essere ancora in corsa per l’obiettivo.La squadra ha bisogno di sostegno e il pubblico azzurro risponde presente, invadendo e riempendo lo stadio San Paolo per poter dare la giusta spinta ai propri beniamini.

Dall’altro lato c’è il Chievo di Maran reduce da una vittoria nelle ultime cinque gare disputate. L’ultima sfida vinta contro la Sampdoria ha ridato ossigeno importante a tutto l’ambiente. I punti di vantaggio sulla terz’ultima sono solo cinque ed è per questo che i clivensi venderanno cara la pelle in terra napoletana. Una stagione altelenante per gli uomini di Maran, i tanti infortuni hanno condizionato e non poco la stagione clivense.

Napoli-Chievo, le formazioni

Napoli: Reina, Hysaj, Koulibaly, Tonelli, Mario Rui, Hamsik, Allan, Diawara, Mertens, Insigne, Callejon.
Chievo Verona: Sorrentino, Tomovic, Depaoli, Gobbi, Bani, Radovanovic, Bastien, Rigoni, Giaccherini, Inglese, Meggiorini.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,