Moto Gp Austin: Marquez vince la gara. Dovizioso quinto e rimane in testa alla classifica piloti

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui


Gran Premio di Austin vinto facilmente da Marquez. Lo spagnolo della Honda si è impossessato della prima posizione dall’inizio della gara fino al termine. Solo al 3 giro Iannone ha provato a superare lo spagnolo in alcune curve del circuito, ma senza trovare gloria. Da quel momento poi è salito in cattedrà l’altro spagnolo, quello della Yamaha, Vinales che ha superato poi al sesto giro Iannone e dal settimo giro poi le prime tre posizioni sono rimaste tali. Rossi ha cercato di entrare nel podio, ma ha salvaguardato la sua posizione prima dagli attacchi dell’ottimo Zarco e poi dal connazionale Dovizioso. Il pilota della Ducati voleva il quinto posto per blindare il primato in testa alla classifica con un punto solo da Marquez. Bella gara anche per Pedrosa che termina settimo e di Jack Miller all’arrivo non dopo essere partito nelle retrovie e dopo aver superato un campione del mondo come Lorenzo.

ORDINE DI ARRIVO AUSTIN – 1. Marquez 41:52:002, 2. Vinales +3.560, 3. Iannone +6.704 4. V, Rossi +9.587 5. A. Dovizioso +13.570 6. Zarco +14.231 7. D. Pedrosa +18.201 8. T. Rabat +28.537 9. J. Miller +28.671, 10. A. Espargaro +28.875

CLASSICA CAMPIONATO PILOTI – 1. Dovizioso 46 punti. 2. Marquez 45 punti 3.  M.Vinales 41; 5. Zarco 28; 6.C. Crutchlow 38. 7. A.Iannone 31. 8. Rossi 29 9. J.Miller 26; 10. D.Petrucci 21; 11 A.Rins 16

PROSSIMO GP –  Jerez de La Frontera (Spagna), 6 maggio.

Ultimo giro Marquez va a vincere il Gran Premio, mentre non riesce a Iannone superare Vinales e termina in terza posizione. Qaurto Rossi e quinto Dovizioso.
Ultimi 2 giri
Marquez ancora primo scappa in volata verso la vittoria. Iannone insegue Vinales.
Ultimi 3 giri 
Iannone vede Vinales vicino perchè guadagna alti 1 centesimo e tre decimi di tempo. Marques invece in volata solitaria.
Ultimi 5 giri
con Dovizioso che supera Zarco e si mette in quinta posizione. L’italiano cerca punti che lo consentono di tornare in testa alla classifica piloti.
GIRO 15:
Miller arriva in nona posizione superando Espargaro e Petrucci.
GIRO 14:
Espargaro supera Petrucci. Miller intanto tallona Lorenzo e Petrucci.
GIRO 13:
Rabata supera Miller e Lorenzo e si mette in ottava posizione.
GIRO 12:
Dovizioso sempre sesto, mentre Iannone è terzo con Vinales e Marquez che si fanno lotta per il podio.
GIRO 11:
Lotta tra Dovizioso e Zarco per la sesta posizione.
GIRO 10:
Rins cade dalla moto e si ritira dalla gara. Intanto Vinales stacca ancor di più Iannone, mentre Rabat arriva in decima posizione.
GIRO 9:
Anche Abraham cade e si ritira dalla corsa. Marquez guadagna qualche decimo su Vinales.
GIRO 8:
Crutchlow cade dalla moto e si rimette in pista ma ormai la gata è finita per il pilota inglese.
GIRO 7:
Crutchlow supera Dovizioso e si mette in sesta posizione. Poi l’inglese supera anche Zarco e ora è quinto.
GIRO 6:
Vinales spinge e sul traguardo del sesto giro supera Iannone che scivola al terzo. Marquez comanda ancora la gara.
GIRO 5:
Rins supera di nuovo Lorenzo che ritorna in decima posizione.
GIRO 4:
Dovizioso supera Crutchlow ed è in sesta posizione. Iannone è a 0.800 da Marquez.
GIRO 3:
Lorenzo supera Rins e si mette in nona posizione. Lì davanti lottano sempre Iannone e Marquez con Vinales terzo che non è lontano dai due.
GIRO 2:
Iannone prova a superare Marquez nelle curve, ma lo spagnolo resiste. Intanto Zarco arriva in quinta posizione superando Crutchlow.
GIRO 1:
Iannone gran recupero si mette in scia di Marquez e supera Vinales e Rossi.
Partiiiiii!!!
Vinales e Marquez alla partenza rimangono da soli in testa, poi Iannone si avvicina alla fine del primo giro.

20:57- I piloti fanno il giro di Warm Up prima di posizionarsi definitivamente per la partenza della gara.
20:55-
Mancano pochi minuti all’inizio della gara. Nessun problema per nessun pilota.
20:50 – 10 minuti alla partenza. Condizioni di pista caldissima e quindi infuocata, difficile fare la scelta giusta degli pneumatici per i piloti. Ci potrebbe essere rottura nei primi giri degli pneumatici.
20:30 – Mancano 30 minuti alla partenza della gara.
19:00 –
Amici di SuperNews, benvenuti alla diretta scritta del Gp di Austin, terzo appuntamento stagionale del Mondiale MotoGp. Mancano due ore alla partenza del GP, in attesa del via rivediamo lo schieramento di partenza.

Fila 1: Zarco-Vinales-Iannone
Fila 2: Marquez-Rossi-Lorenzo.
Fila 3: Crutchlow, Dovizioso, Pedrosa.
Fila 4: Petrucci-Rins-Nakagami
Fila 5: Rabat-Smith-Espargaro P.
Fila 6: Syahrin-Morbidelli-Miller
Fila 7: Espargaro ALuthi-Bautista
Fila 8: Redding.Abraham-Simeon

Riparte la Moto Gp da Austin in Texas dopo la vittoria di Carl Crutchlow in Argentina sul circuito di Rio Hondo. Il pilota inglese è balzato in testa alla classifica spodestando Dovizioso. Dopo aver speronato Rossi, Marquez ieri ha combinato un altro fattaccio che gli è costato la retrocessione di tre posti. Lo spagnolo della Yamaha, che nelle qualifiche ha fatto registrare il secondo tempo dietro al connazionale dell’Honda, sale così nella prima casella. In prima fila anche Iannone e Zarco. Quinto Valentino Rossi. In seconda fila c’è anche Lorenzo, autore di grandi qualifiche che lo hanno portato a partire dalla seconda fila. Il re della classifica piloti, Carl Crutchlow partirà dalla terza fila con Pedrosa e Petrucci, mentre Rins ed Espargaro partiranno da quella dopo. Ottima prova anche per Valentino Rossi che conquista il 5 posto ma dimostra di poter lottare ancora per le posizioni davanti. Valentino potrebbe anche vincere ad Austin perchè sembra aver recuperato l’agilità e la verve di superare più avversari e di essere più veloce in gara.

Dovizioso, decimo piazzamento per Danilo Petrucci. Il pilota di Cervera abbatte il muro del 2’04”, fermando il cronometro su 2’03’ 658, rifilando quattro decimi al connazionale della Movistar Yamaha, Febbricintante, realizza il miglior tempo, poi cade, torna ai box e balza in sella alla sua moto per rintuzzare i tentativi di sorpasso di Vinales. Spettacolo puro, quindi, anche ad Austin con Marquez che sempre più menefreghista e che cerca l’ennesima vittoria a scapito di qualsiasi avversario. Ormai è diventato un caso nella Moto Gp.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: