Atp Gstaad 2018: Matteo Berrettini da favola, l’azzurro è in finale (Video)

Pubblicato il autore: Lorenzo Segui

Matteo Berrettini – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Continua la settimana d’oro di Matteo Berrettini. Il tennista azzurro, classe 1996, ha raggiunto la finale dell’Atp Gstaad 2018 grazie al successo odierno sul qualificato estone Jurgen Zopp per 6-4 7-6(6).
Una cavalcata incredibile da parte del romano, allenato da Vincenzo Santopadre: nella giornata di domani, come se non bastasse il torneo di singolare, sarà impegnato anche nell’ultimo atto del torneo di doppio in coppia con il veterano Daniele Bracciali.

Il ventiduenne italiano sta attraversando dei giorni strepitosi in Svizzera. Da lunedì, inoltre, farà il suo ingresso fra i primi settanta giocatori del ranking mondiale: la sua classifica potrebbe migliorare ulteriormente nel caso in cui dovesse vincere anche la finale, nella quale incontrerà il vincente della sfida tra Laslo Djere e Roberto Bautista-Agut.

Matteo Berrettini b. (Q) Jurgen Zopp 6-4 7-6(6)
Semifinale Atp Gstaad 2018, Roy Emerson Arena

17.02 – È FINITA! Una smorzata di dritto regala a Matteo Berrettini il pass per la finale dell’Atp Gstaad 2018: battuto Jurgen Zopp per 6-4 7-6(6).
17.01 –
Berrettini accorcia lo scambio, Zopp prova a spingere sul rovescio dell’azzurro ma non trova il campo: 7-6, terzo match point.
17.00 –
Altro errore col dritto da parte dell’allievo di Santopadre: si cambia nuovamente campo, 6-6. Due match point non sfruttati da Matteo Berrettini.
16.59 –
Berrettini va fuori giri col dritto, Zopp recupera così il minibreak: 6-5 in favore del romano.
16.58 –
Disastroso Zopp in risposta sulla seconda di servizio di Berrettini, 6-4 per l’italiano.
16.56
– Che cos’ha fatto l’azzurro!! Gran punto vinto da Matteo Berrettini, autore di un passante di dritto davvero strepitoso: minibreak per l’azzurro, 5-3.
16.55 –
Perfetto equilibrio al cambio di campo: tre pari.
16.51 –
Sbaglia la risposta di dritto Zopp, Berrettini tiene a trenta: 6-6, sarà il tiebreak a decidere il secondo set.
16.49 –
Errore dell’azzurro in apertura, 0-15.
16.48 –
Jurgen Zopp fa suo l’undicesimo game, 6-5 per l’estone che si è garantito almeno il tiebreak nel secondo parziale.
16.47 –
Risponde sulla riga Berrettini, Zopp si fa cogliere impreparato e stecca col dritto: 40-30.
16.44 –
Berrettini tiene a zero, 5-5. 
16.43 –
Che punto di Berrettini! L’azzurro non si fa intimidire da una gran risposta di Zopp e piazza un rovescio vincente sulla riga, 30-0.
16.40 –
Jurgen Zopp conquista un game molto importante, 5-4. Dopo il cambio di campo, Berrettini servirà per provare ad allungare il secondo set.
16.37 –
Ace esterno da sinistra, Berrettini ottiene l’aggancio sul 4-4.
16.34 –
L’estone vince quattro punti consecutivi dallo 0-15, 4-3.
16.31 –
Matteo Berrettini tiene il servizio a quindici e pareggia i conti sul 3-3.
16.28 –
Jurgen Zopp rimane avanti nel secondo set, 3-2.
16.26 –
Il romano manda in archivio il quarto game con una pregevole smorzata di rovescio, 2-2.
16.23 –
Nessun problema per Jurgen Zopp, 2-1.
16.21 –
Grandissimo game interpretato e gestito da Berrettini, 1-1.
16.19 –
Si ferma in rete la risposta di rovescio di Berrettini. Jurgen Zopp tiene il servizio, 1-0 in suo favore.
16.18 –
Regalo da parte di Zopp col dritto, 40-30.
16.16 –
E’ di Jurgen Zopp il primo punto del secondo parziale, 15-0.

16.14 – PRIMO SET BERRETTINI! Servizio e dritto, combinazione vincente per l’allievo di Vincenzo Santopadre che in trentuno minuti conquista la frazione d’apertura: 6-4.
16.14 –
Ace esterno da destra, primo set point per il tennista italiano.
16.13 –
L’azzurro cancella entrambe le opportunità, 40-40. Si va ai vantaggi nel decimo gioco.
16.12 –
Matteo Berrettini va fuori giri col dritto, 15-40. Due palle del controbreak in favore del giocatore estone.
16.09 –
Zopp prova a rimanere in scia. Berrettini è avanti 5-4 e servirà per la conquista del primo set dopo il cambio di campo.
16.07 –
Ok Berrettini, 5-3.
16.04 –
Tiene ai vantaggi Zopp, Berrettini conduce 4-3.
16.01 –
Matteo Berrettini conquista quattro punti consecutivi e allunga sul 4-2.
15.58 –
Difficoltà per Berrettini al servizio, 0-30.
15.55 –
Regna l’equilibrio a Gstaad, Zopp è sotto di un break ma prova a rimanere aggancio a Berrettini: 3-2 per il romano, primo set.
15.52 –
Tiene ancora a quindici Berrettini, 3-1.
15.49 –
Zopp si sblocca, tutto facile per l’estone nel terzo gioco dell’incontro.
15.48 –
Matteo Berrettini tiene il servizio a quindici, 2-0.
15.45 – BREAK BERRETTINI!
Zopp sbaglia col dritto, il romano strappa la battuta a zero all’avversario in apertura di match.
15.44 –
Ottima palla corta dell’azzurro, 0-40.
15.43 –
Gran passante di rovescio, Berrettini conquista il primo punto dell’incontro.

15.42 – Tutto pronto per l’inizio della partita. Sarà Jurgen Zopp a servire per primo.
15.37 –
Ci siamo, sembra poter finalmente cominciare la semifinale dell’Atp Gstaad 2018 tra Jurgen Zopp e Matteo Berrettini. I due giocatori sono scesi in campo per il riscaldamento.
14.55 –
La semifinale dovrebbe prendere il via alle ore 15.40.
13.30 
– Aggiornamento: l’incontro tra Zopp e Berrettini non inizierà prima delle 14.30, pioggia permettendo.
12.30 –
Continua a piovere in Svizzera. 
11.40 –
La pioggia non dà tregua, non si giocherà prima delle 12.30.
11.20 –
Niente da fare, ha ripreso a piovere a Gstaad. Inizio del match posticipato alle ore 11.45!
11.13 –
Si stanno riempiendo le tribune della Roy Emerson Arena di Gstaad, anche se rimangono aperti gli ombrelli. Seguiranno aggiornamenti.
10.53 –
Gli organizzatori hanno comunicato che la semifinale tra Jurgen Zopp e Matteo Berrettini comincerà non prima delle 11.15.
10.50 –
Sta piovendo a Gstaad. Il campo è coperto dai teloni, l’inizio dell’incontro potrebbe ritardare di qualche minuto.
10.30 –
Amici di SuperNews, buongiorno da Lorenzo Carini e benvenuti alla diretta scritta di Zopp-Berrettini, prima semifinale dell’Atp Gstaad 2018.

Una settimana da sogno è quella che sta vivendo Matteo Berrettini all’Atp Gstaad 2018. Il tennista romano, classe 1996, proverà quest’oggi (inizio alle ore 11) a centrare la prima finale in carriera nel circuito maggiore: dall’altra parte della rete ci sarà il qualificato estone Jurgen Zopp, che al secondo ostacolo ha battuto Fabio Fognini e che fin dal primo turno del tabellone cadetto sta esprimendo un ottimo tennis.

Il giocatore azzurro non avrà un compito facile, ma dovrà cercare in tutti i modi di sfruttare al meglio questa occasione più unica che rara: non capita tutti i giorni di incontrare il n.107 ATP al penultimo atto di una manifestazione così importante. Tra Berrettini e Zopp c’è un solo precedente: nel mese di febbraio, l’italiano si impose per 6-1 al terzo set nella semifinale del Challenger di Bergamo (veloce indoor).

Con la semifinale raggiunta questa settimana, l’allievo di Vincenzo Santopadre è già certo di migliorare il suo best ranking. A partire da lunedì, infatti, andrà ad occupare almeno la posizione n.73 della classifica mondiale. In caso di un successo odierno entrerebbe tra i primi 70, mentre se dovesse vincere il torneo andrebbe a posizionarsi a ridosso della Top-50 (n.52).
Sorride, per quanto riguarda i miglioramenti in classifica, anche Jurgen Zopp, che rientra fra i primi cento giocatori del mondo (n.96). Una vittoria ai danni di Berrettini lo proietterebbe all’interno della Top-90.

  •   
  •  
  •  
  •